,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus-Inter, alta tensione con Agnelli: Antonio Conte non ci sta

Scintille tra il tecnico nerazzurro e la dirigenza per la quale lavorò tra il 2012 e il 2014: volano parole grosse e gesti irripetibili, poi lo sfogo in diretta tv.

Una lunga storia d’amore, trasformatasi in una fiera inimicizia sportiva. E forse qualcosa di più. Antonio Conte e la Juventus non sono mai stati così lontani, e lo conferma il dopopartita della semifinale di Coppa Italia all’insegna delle scintille tra il tecnico dell’Inter e la dirigenza con cui contribuì a costruire il ciclo vincente bianconero ancora in corso.

Nel corso della partita dell’Allianz Stadium, infatti, Conte dalla panchina e Andrea Agnelli dagli spalti non se le sono mandate a dire. E al termine della partita, con lo 0-0 che ha regalato la finale alla Juventus, i nervi delle parti in causa sono definitivamente esplosi.

La ‘Rai’ ha infatti riferito di aver saputo da fonti juventine di un gestaccio che lo stesso Conte avrebbe destinato ad Agnelli in persona, rivolgendosi alla tribuna. E dopo il triplice fischio finale sono volate parole irripetibili tra lo stato maggiore bianconero e l’allenatore degli scudetti 2012, 2013 e 2014.

Una ricostruzione che lo stesso Conte ha smentito sdegnatamente una volta presentatosi ai microfoni della stessa ‘Rai’. “Le fonti della Juventus dovrebbero dire la verità. Penso anche che il quarto uomo si sia reso conto di ciò che è successo per tutto il corso della partita. Secondo me bisognerebbe essere più educati“, ha dichiarato il tecnico dell’Inter.

Conte ha quindi provveduto a cambiare velocemente argomento, non prima di essersi tolto un ulteriore sassolino dalla scarpa: “Servirebbero più sportività e rispetto per chi lavora. Ma ora chiudiamola qui, e torniamo a parlare di calcio“.

L’impressione, però, è che la vicenda sia destinata a trascinarsi anche per i prossimi giorni.

OMNISPORT | 09-02-2021 23:41

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...