Virgilio Sport

Juventus: la qualificazione è arrivata, ma Allegri non è contento dei suoi

I bianconeri hanno battuto il Friburgo anche in Germania e sono passati ai quarti di Europa League, però al tecnico non è affatto piaciuto l'atteggiamento nella ripresa.

Pubblicato:

Vittoria all’andata e vittoria al ritorno. Oltretutto senza subire reti in nessuna delle due gare. Però dopo la trasferta di Friburgo, che ha regalato alla Juventus la qualificazione ai quarti di finale di Europa League, mister Massimiliano Allegri non è del tutto contento. C’è una cosa dei suoi giocatori che non gli è piaciuta proprio, come spiegato nelle interviste del post-partita.

Juventus, Allegri critico per i troppi errori

Ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore bianconero ha spiegato com’è andata davvero per lui: “Era importante passare il turno, abbiamo fatto bene nel primo tempo. Ma bisogna migliorare quando siamo in vantaggio di un uomo, fare scelte migliori nella gestione del pallone”.

“Abbiamo un po’ abbassato l’attenzione e ci siamo creati un po’ di difficoltà, a loro in 10 o 11 non cambiava niente“, ha aggiunto Allegri. Insomma, secondo il tecnico dopo il rigore di Vlahovic e l’espulsione di Gulde i suoi hanno mollato un po’. Poi nel finale il gol di Chiesa.

Juventus, Allegri ritrova Vlahovic e Chiesa

L’allenatore bianconero si è così focalizzato proprio sull’importanza dei due giocatori in gol a Friburgo: Dusan Vlahovic e Federico Chiesa. Allegri ha detto: “Sono contento per l’aspetto psicologico, ma serve guardare la prestazione del secondo tempo e migliorare”.

Allegri ha aggiunto ancora: “Non possiamo fare errori così sulle scelte e le linee di passaggio, così non va bene. Però averli al meglio è importante, ma ripeto dobbiamo rivedere la prestazione della squadra nel secondo tempo”. Il suo focus è sempre sulla squadra.

Juventus, i prossimi obiettivi di Allegri

Nel post-partita il tecnico bianconero non ha pensato nemmeno un secondo a esaltare i suoi per il passaggio del turno, ma piuttosto ha criticato i suoi: “Ci sono state due-tre situazioni, poi la ciliegina sulla torta l’ha messa Szczesny con quel lancio su Kean“.

“Sono situazioni che vanno migliorate, ma dipende anche dalle qualità degli attaccanti: escludendo Di Maria sono tutti contropiedisti”, ha aggiunto Allegri sulle caratteristiche dei suoi. Situazioni da migliorare in vista dell’Inter e un po’ più in là dei quarti di Europa League.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...