,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, nuovo retroscena su Ronaldo. E Allegri aspetta l'ultimo colpo

Secondo quanto riportato da Marca il portoghese si è ormai arreso a restare a Torino, ma ha tenuto vivi fino all'ultimo i contatti con il Real Madrid. Non decolla lo scambio con il Tottenham proposto da Paratici.

22-08-2021 10:29

Inizia da Udine la rincorsa della Juventus al decimo scudetto nelle ultime undici stagioni.

Svanita nello scorso campionato il sogno del decimo tricolore consecutivo, il ritorno in panchina di Max Allegri rappresenta la miglior garanzia per i tifosi per riavere una squadra competitiva per il primo posto dopo due stagioni che non hanno soddisfatto i tifosi bianconeri nonostante i tre titoli messi in bacheca, ovvero lo scudetto 2020 con Maurizio Sarri e la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana 2021 con Andrea Pirlo, sotto la cui guida, tuttavia, la Juventus non è stata di fatto mai in corsa per lo scudetto, strappando anzi solo all’ultima giornata il fondamentale pass per la prossima Champions League.

C’è curiosità per sapere come Max Allegri farà giocare la squadra soprattutto dal centrocampo in su e in particolare come saprà rimotivare Cristiano Ronaldo, che dovrà coesistere con un Paolo Dybala che sembra destinato a tornare centrale negli schemi e non solo del nuovo-vecchio corso bianconero, oltre che con Federico Chiesa.

La quarta e con ogni probabilità ultima stagione da juventino di Cristiano parte quindi dopo i tanti rumors nelle ultime settimane su una “exit strategy” alla quale avrebbero pensato tanto il fuoriclasse portoghese che l’agente Jorge Mendes, conseguenza di un feeling con l’ambiente venuto progressivamente meno stagione dopo stagione.

Rumors zittiti seccamente dallo stesso Cristiano Ronaldo nei giorni scorsi attraverso il famoso post su Instagram seguito alle voci provenienti da Madrid circa il possibile ritorno alle dipendenze di Carlo Ancelotti, negato da ambo le parti.

Eppure, come riporta Marca, al di là delle smentite di facciata Ronaldo, più ancora che Mendes, focalizzato invece sulla Premier League, avrebbe provato fino alla fine a capire i margini per tornare alla Casa Blanca, sbattendo però sempre contro il diniego di Florentino Perez.

Se infatti Ancelotti non avrebbe certo sdegnato di riabbracciare CR7, il presidente del Real, il cui rapporto con Ronaldo si era compromesso durante la parte finale della lunga e vincente permanenza spagnola di Cristiano, ha in testa solo Kylian Mbappè, da agganciare tra un anno a parametro zero e non pensa a riprendersi Ronaldo, per il quale, oltre all’ingaggio, servirebbe scucire non meno di 30 milioni per la Juventus

Intanto Allegri aspetta l’ultimo, possibile innesto di mercato, che sarà a centrocampo. Miralem Pjanic resta una possibilità così come il possibile scambio con il Tottenham tra Weston McKennie, richiesto da Fabio Paratici che lo portò a Torino, e il francese Tanguy Ndobmelè.

Se ne parlerà nelle ultime ore di mercato, ma l’ingaggio del francese, pari a 10,4 milioni netti, nonostante l’impatto inferiore che avrebbe sulle casse della Juve grazie al Decreto Crescita, può frenare l’affare. Allegri preferirebbe il giovane mediano del Monaco Aurelien Tchouameni, ma il club del Principato non sembra interessato a McKennie.

 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...