,,

Virgilio Sport SPORT

Juventus-Roma: Turone, Aldair e lo Stadium talismano

Corsi e ricorsi in attesa del prossimo Juventus-Roma che verrà… sabato

Una rivalità che si perde negli anni, soprattutto quelli 80’ in cui i presidente Boniperti e Viola non se le mandavano a dire e si dividevano polemiche e scudetti tra la Mole e il Colosseo. Oggi Juventus-Roma, la sfida di domani allo Stadium, classifica alla mano, ha perso un po’ del suo appeal ma il fascino della sua storia tra precedenti e aneddoti in casa della Juve resta invariato.

LA MADRE DI TUTTI GLI EPISODI – In Italia è un po’ come il gol di Inghilterra-Germania nella finale mondiale di Wembley nel ’66. Passato alla storia come “er gol de Turone” in romanesco è l’episodio che di fatti decise la corsa scudetto del campionato 80-81. Era il 10 maggio e al vecchio Comunale Juve-Roma aveva il sapore di una finale per il tricolore a tre giornate dalla fine con i bianconeri in testa con un punto di vantaggio sui giallorossi. Dopo l’espulsione di Furino, nella ripresa, la Roma si getta a capofitto in avanti, anche con i difensori. Ed è proprio Turone a un quarto d’ora dalla fine a incornare in rete una torre di Pruzzo su assist di Conti. L’arbitro Bergamo convalida ma la bandierina alzata del guardalinee Sancini annulla il gol…finisce 0-0. La Juve vincerà il campionato, Roma seconda due punti indietro.

ALDAIR E IL GUARDALINEE – Saranno quelli anni di fuoco, come detto, sull’asse Torino-Roma poi un po’ di pausa, sempre battagliera, fino agli anni ’90 in cui riscoppiano le polemiche. La Juve della triade Moggi-Bettega-Giraudo torna grande, la Roma ci sta provando. Nella sfide del gennaio 1995, la Juve che vincerà poi 3-0 sblocca il match con un gol di Ravanelli nato da una strana interferenza del guardalinee che urta Aldair mentre il brasiliano batte una rimessa laterale, che sbilenca finisce comoda a Penna Bianca che batte Cervone.

ALLO STADIUM PER LA ROMA È NOTTE FONDA – Tralasciando le polemiche fuori dal campo tra Zeman e a rotazione la Juve, Moggi, la triade e ancora Del Piero e Vialli tra accuse di doping e quant’altro c’è una storia recente a Torino che vede la Roma sempre sconfitta da quando la sfida si gioca allo Stadium. L’ultima vittoria della Roma in casa della Juventus risale al 23 gennaio del 2010 con Claudio Ranieri in panchina giallorossa all’inseguimento dell’Inter capolista di Josè Mourinho, passando dal 2-1 contro la Juve di Delneri: con i gol di Totti e Riise a ribaltare il vantaggio di Del Piero. Poi, come detto per la Roma è buio nero, anzi bianconero. Solo Juve, a volte anche pesatemente come il 4-0 del 2012. Ma c’è ancora spazio per le polemiche, è il 5 ottobre 2014, a punteggio pieno Juve-Roma si giocano il primo posto in classifica. I due rigori concessi ai bianconeri (poi deciderà un gol al volo di Bonucci per il 3-2) fanno infuriare Garcia in panchina e Totti che nel dopo gara dirà: “La Juve gioca un campionato a parte, nel dubbio fischiano sempre a loro favore”. Corsi e ricorsi in attesa del prossimo Juventus-Roma che verrà… sabato.

SPORTEVAI | 21-12-2018 11:11

Juventus-Roma: Turone, Aldair e lo Stadium talismano Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...