,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, ufficiale l'esonero di Sarri: decisione lampo di Agnelli

Il tecnico bianconero rimosso dall'incarico dopo l'eliminazione contro il Lione.

Maurizio Sarri non è più l’allenatore della Juventus. L’accelerata improvvisa è arrivata nella mattinata di sabato da parte del presidente Andrea Agnelli, che ha deciso di esonerare il mister toscano dopo la pessima prestazione della squadra nella partita di ritorno dell’ottavo di finale di Champions League contro il Lione, che ha visto i bianconeri eliminati nonostante due gol di Ronaldo. 

Il tecnico è stato informato della decisione in mattinata, questa la nota arrivata nel pomeriggio: “Juventus Football Club comunica che Maurizio Sarri è stato sollevato dal suo incarico di allenatore della Prima Squadra. La Società desidera ringraziare il tecnico per aver scritto una nuova pagina della storia bianconera con la vittoria del nono Scudetto consecutivo, coronamento di un percorso personale che lo ha portato a scalare tutte le categorie del calcio italiano”.

A Sarri, già appeso a un filo dopo gli ultimi risultati negativi di luglio, è stata fatale la debacle con il Lione e l’unico titolo conquistato in stagione (il nono scudetto consecutivo) non è bastato a salvargli la panchina.

L’ex allenatore del Napoli era convinto di restare, e anche dopo il fallimento contro il Lione aveva parlato di “domande offensive” sul suo futuro: “Non penso che dirigenti di altissimo livello decidano in base a una partita e credo sappiano fare valutazioni molto più ampie. Non lo so, domande di questo genere mi sembrano offensive nei confronti dei dirigenti. Fossi in loro interverrei… Io non mi aspetto nulla, ho un contratto e rispetterò il contratto”.

A far storcere il naso ad Agnelli anche alcune dichiarazioni controverse di Sarri, che nonostante la debacle si era espresso così sulla pessima prestazione della squadra: “Mi aspettavo meno, secondo me abbiamo fatto una grande partita. Dovevamo rimontare, il rigore dopo 10 minuti poteva mandarci fuori di testa ma siamo tornati in partita e dopo il 2-1 abbiamo avuto 3-4 palle gol. Se non fossi devastato per la mancata qualificazione, stasera sarei contentissimo…“.

Dichiarazioni non in linea con lo spirito Juve: Sarri dopo un anno è rimasto un elemento estraneo nel club bianconero. Da qui la decisione dell’esonero: incomincia la caccia al sostituto, in lizza ci sono Zinedine Zidane, Mauricio Pochettino, Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri.

OMNISPORT | 08-08-2020 14:58

Juventus, ufficiale l'esonero di Sarri: decisione lampo di Agnelli Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...