,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, torna Dybala: Allegri cambia. E c'è il budget per il mercato

Nel prospetto informativo dell'aumento di capitale, al via lunedì, si parla di 80-85 milioni da destinare alla campagna acquisti al netto delle cessioni. Intanto Max Allegri ha scelto il nuovo assetto con il rientro da titolare dell'argentino.

25-11-2021 23:30

La sconfitta contro il Chelsea ha interrotto nel modo più brusco l’imbattibilità stagione della Juventus in Europa. Dopo quattro vittorie nelle prime quattro partite del girone di Champions League i bianconeri sono stati travolti a Stamford Bridge, perdendo non solo il primo posto del girone, che sembra ormai cosa fatta per i campioni d’Europa, ma anche le certezze difensive faticosamente costruite nelle ultime partite di campionato contro Fiorentina e Lazio.

Tuttavia, quando si perde 4-0 e di fatto non si tira mai in porta, le colpe non possono essere solo di un reparto. A Londra non ha funzionato nulla in particolare a centrocampo, che non ha fatto filtro e non ha accompagnato gli attaccanti, sempre troppo isolati in un assetto marcatamente difensivo.

Juventus, arriva l’Atalanta: ma si pensa al mercato

Il calendario dà paradossalmente una mano alla Juventus e a Max Allegri, visto che la prossima partita di campionato assomiglia fortemente a uno spartiacque. All’Allianz Stadium arriverà l’Atalanta, attualmente quarta in classifica a +4 sui bianconeri. Un’altra sconfitta renderebbe difficile per la Juventus anche l’obiettivo del quarto posto, al contrario un successo rinfrancherebbe l’ambiente.

A prescindere dall’esito della partita contro la squadra di Gian Piero Gasperini, tuttavia, in società si sono ormai convinti della necessità di intervenire in maniera massiccia sul mercato per restituire qualità ad una rosa che ne ha persa tanta nelle ultime sessioni, con le conseguenze che si sono viste sul campo.

Juventus, deciso il budget per le prossime sessioni di mercato

Così, se è notizia di mercoledì il via libera della Consob alla pubblicazione delle 166 pagine del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro, che è stato approvato nelle settimane scorse e che vedrà iniziare lunedì il periodo di opzione per i vecchi soci, l’interesse dei tifosi è capire quanto di questa cifra verrà dedicato alla campagna acquisti.

Proprio all’interno del prospetto tale cifra viene quantificata in maniera chiara e stimata in 80-85 milioni da destinare “agli investimenti futuri su rosa e brand, al netto delle cessioni”. Le ultime quattro parole fanno quindi sognare i tifosi della Juventus, che non dovranno più aspettare, invano come accaduto la scorsa estate, che la rosa venga alleggerita degli esuberi, su tutti Aaron Ramsey, per vedere arrivare alla Continassa nuovi campioni.

Va detto che non si tratta neppure di un budget troppo consistente, se è vero che la sola operazione Vlahovic, tra cartellino e ingaggio, rischierebbe di assorbirla quasi del tutto, ma al resto dovranno pensare i dirigenti, proprio attraverso le cessioni o attraverso formule di acquisto “fantasiose”, come quelle che hanno portato a Torino Federico Chiesa e Manuel Locatelli attraverso pagamenti su base pluriennale. Sembra comunque quasi certo che le spese più significative verranno effettuate nell’estate 2022 e che a gennaio Allegri dovrà “accontentarsi” di un centrocampista per dare più qualità al reparto.

Juventus, Dybala torna titolare: Allegri ha scelto il nuovo assetto

Intanto, tornando alla partita contro l’Atalanta, si fa strada l’ipotesi del ritorno da titolare di Paulo Dybala. L’argentino non ha incantato contro il Chelsea nello spezzone di gara che ha disputato, ma non può essere al meglio della condizione ed ha bisogno di mettere minuti nelle gambe.

Ottime notizie arrivano anche da Giorgio Chiellini, Mattia De Sciglio e Federico Bernardeschi, tutti sulla via del recupero: quest’ultimo potrebbe addirittura già essere a disposizione per l’Atalanta, mentre gli altri due dovrebbero tornare martedì contro la Salernitana.

In tema di formazione, Allegri sembra orientato a non affidarsi al 3-5-2 che ha convinto in casa della Lazio, complice il fatto che Chiellini non dà garanzie circa un impiego in partite ravvicinate e che per lungo tempo non sarà a disposizione Danilo, adattabile tra i centrali.

Con Locatelli e McKennie intoccabili a centrocampo, Chiesa dovrebbe tornare ad agire da esterno, con Bernardeschi dalla parte opposta e Morata o Kean in attacco con Dybala. In difesa, nonostante l’assenza di Danilo, le opzioni non mancano neppure sulle fasce, con Cuadrado, Alex Sandro, lo stesso De Sciglio, utilizzabile a destra e a sinistra, e Luca Pellegrini, tra i migliori contro la Lazio.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...