,,
Virgilio Sport SPORT

Kahn esclude Haaland al Bayern: "Troppo caro"

Il futuro CEO del club chiarisce: "Chiunque ne parli non ha chiara la situazione. Il nostro margine di manovra finanziario si è ridotto".

Dopo l’arrivo di Upamecano in difesa per oltre 40 milioni di euro e l’annuncio di Nagelsmann come prossimo allenatore (con un indennizzo di quasi 30 milioni al Lipsia), Il Bayern Monaco non farà altri colpi ricchi in estate. Men che meno entrerà nella corsa per Erling Haaland, se mai una corsa dovesse esserci.

A chiarire la situazione è stato il prossimo CEO Oliver Kahn, che dall’1 gennaio 2022 prenderà il posto di Karl-Heinz Rummenigge. Intervistato da ‘Sport Bild’, l’ex portiere ha confermato che il club non può permettersi di fare grossi investimenti, con i conti che subiscono il condizionamento del Covid-19. Già negli scorsi mesi si parlava di un budget per il mercato che non poteva superare gli 80 milioni di euro. “Mi dispiace, ma chiunque ne parli ancora non ha chiara la situazione. Un pacchetto di trasferimento che, a quanto abbiamo sentito, costa più di 100 milioni di euro è inimmaginabile per il Bayern Monaco in questo momento. Dopo l’acquisto di Upamecano, il nostro margine di manovra finanziario è molto ridotto”.

Sull’argomento Haaland, in ogni caso, Kahn glissa, anche perché le prestazioni di Robert Lewandowski e il contratto del polacco fino al 2023 lasciano tranquilla la società bavarese. “Lewandowski ha ancora due anni di contratto e le sue prestazioni non possono essere messe in discussione. Ha già segnato 39 goal in Bundesliga. Già solo per questo non dovremmo pensare ad Haaland oggi come oggi. Robert può stare a questo livello ancora per molti anni”.

Il futuro CEO ha anche parlato della situazione legata alla Superlega e ai danni che nella sua opinione avrebbe arrecato ulteriormente al calcio mondiale. “Una Superlega fatta in quel modo è stata inaccettabile. Avrebbe soltanto peggiorato i problemi del calcio. Più soldi, trasferimenti più costosi, stipendi più alti, commissioni più alte agli agenti. È esattamente il modo sbagliato di procedere”.

Il Bayern Monaco nel 2018 ha speso 80 milioni per accaparrarsi Lucas Hernandez, acquisto record per il club. Il record precedente era di poco superiore ai 40 milioni. Lo scorso anno ne ha sborsati 50 per Leroy Sané.

OMNISPORT | 12-05-2021 17:25

Kahn esclude Haaland al Bayern: "Troppo caro" Fonte: Getty Images

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...