Virgilio Sport

Kalinskaya, che peccato: perde al tie-break la finale di Berlino e manca la romantica "doppietta" con Sinner

Il clamoroso trionfo in simultanea sfuma per un pelo: Anna Kalinskaya piegata in finale a Berlino da Jessica Pegula, niente doppietta per la russa con l'amato Jannik Sinner.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Che peccato, c’è mancato tanto così. Alla coppia d’oro del tennis mondiale formata da Jannik Sinner e Anna Kalinskaya non è riuscita la romantica “doppietta”, il trionfo in simultanea in Germania: Jannik ad Halle, Anna nella vicina Berlino. Ad arrivare in ritardo – di poco – all’appuntamento è stata la russa, dopo che l’azzurro aveva trionfato in finale su Hubert Hurkacz. Anna, infatti, s’è arresa nella finale del torneo di Berlino, un WTA 500, alla statunitense Jessica Pegula, che s’è imposta in rimonta al tie-break del terzo set, impedendo ai due fidanzatini di celebrare uno storico successo in simultanea.

Sinner-Kalinskaya come De Minaur-Boulter? No

Sfumato a un passo dalla realizzazione, dunque, il possibile trionfo di coppia, riuscito peraltro ad Alex de Minaur e Katie Boulter appena una settimana fa. Il “Diavolo della Tasmania” aveva vinto a s’Hertogenbosch, in Olanda, mentre la sua dolce metà, Boulter, si confermava campionessa a Nottingham. Vittoria con tanto di “cazziatone” per l’inglese, capace di rimbrottare il fidanzato per non aver fatto di tutto pur di esserci per la sua finale, in modo da festeggiare la clamorosa doppietta. Una doppia vittoria, in ogni caso, che aveva attirato le simpatie di Anna: il post dedicato da Kalinskaya ai due fidanzati, vincenti in simultanea, era diventato virale.

WTA Berlino, Anna piegata in finale da Jessica Pegula

Kalinsakya che in finale a Berlino c’è arrivata di gran carriera, mentre l’amato Jannik faceva strada – sia pur in modo decisamente più tortuoso – ad Halle. Poi la finale contro Jessica Pegula, una specialista sulle superfici veloci, e la rimonta subita dopo aver vinto il primo set al tie-break: 7-0 il punteggio. Nel secondo, però, la statunitense è venuta fuori con grande autorevolezza, spuntandola sul punteggio di 6-4. E nel terzo e decisivo set Pegula ha avuto la meglio al tie-break, trovando maggiori risorse e lucidità nel convulso finale: 7-3 il risultato al “jeu decisif”, come lo chiamano i francesi, e vittoria nel torneo in cassaforte.

Ora per Jannik e Anna c’è l’avventura a Wimbledon

Niente successo in abbinata, dunque, per i due fidanzatini Jannik e Anna. La russa, che s’era commossa una settimana prima per la vittoria in tandem di De Minaur e Boulter, s’è dovuta accontentare della coppa riservata alla seconda classificata a Berlino, proprio mentre Jannik festeggiava il primo trionfo sull’erba della sua carriera nella vicina Halle, a scapito di Hubert Hurkacz piegato con un doppio tie-break. Poco male. I due festeggeranno comunque, in attesa di prepararsi alle prossime uscite. Il torneo di Wimbledon incombe e Jannik e Anna lo vivranno insieme, teneramente uniti dallo stesso destino – o quasi – sull’erba londinese.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...