Virgilio Sport

Bryant, la moglie Vanessa tenta di "essere forte" per le figlie

Una fonte riporta le parole della moglie del campione scomparso domenica scorsa: è "devastata"

Pubblicato:

Bryant, la moglie Vanessa tenta di "essere forte" per le figlie Fonte: Instagram

Ora che per lei sarebbe solo il momento del dolore, Vanessa Laine Bryant dovrà essere forte. La più forte, come ha confidato a un amico di famiglia che ha descritto una donna piegata dal peso della perdita del marito Kobe Bryant e della figlia Gianna, ma che rimane perfettamente lucida. Perfettamente cosciente che dovrà guidare lungo questo percorso insidioso tre figlie sopravvissute: Natalia (17 anni), Bianka (3) e Capri (7 mesi).

Mentre i familiari, gli amici e gli estimatori di Kobe Bryant lo piangono, altrettante porgono con dei gesti di affetto semplici le proprie sensazioni a Vanessa, la moglie che nell’arco degli ultimi vent’anni è stata testimone dell’ambizione e del talento di Black Mamba.

Momento devastante

A 37 anni, la Laine è chiamata a sostenere la violenza delle conseguenze del gravissimo incidente che domenica ha cancellato Kobe e la loro Gianna, 13 anni, e la serenità conquistata.

“È un momento estremamente difficile e devastante per Vanessa e tutta la famiglia”, ha riferito a People un loro amico. Un altro addetto ai lavori ha descritto Vanessa come “devastata”. “Non può finire una frase senza piangere. Ma sta lavorando molto duramente per metterlo insieme per le altre ragazze. Ora deve essere quella forte”, ha detto.

Vanessa e Kobe, anime gemelle

La stessa fonte si è soffermata sul legame che univa Kobe e Vanessa, insieme da 20 anni: “Certo, non puoi mai essere preparato per questo. Nonostante i loro alti e bassi, [Vanessa e Kobe] erano anime gemelle. Pensava a lui come suo partner per la vita”. Nel suo discorso agli Oscar 2018 – quando Dear Basketball ha vinto come miglior cortometraggio animato – Bryant ha ringraziato moglie e figlie con un dolce messaggio in italiano. “A mia moglie Vanessa e alle nostre figlie Natalia, Gianna e Bianka, ti amo con tutto il cuore. Sei la mia ispirazione”, aveva detto.

Ora, Vanessa “è circondata da persone che la amano e amano Kobe. Ha un buon sistema di supporto. Fa affidamento sulla sua fede. Lei non è sola. Ma soffrirà per molto tempo”, ha aggiunto la seconda fonte.

L’incidente, le ipotesi: nebbia, volo e le indagini

Una tragedia da elaborare. E da capire. La ricostruzione degli ultimi istanti, compreso l’audio che è stato diffuso dopo l’anticipazione di CNN e Espn, restituisce l’assurdità di questo schianto, che ha causato la morte di nove persone. Nebbia, una virata esagerata e la scarsa visibilità in quota e la confusione del pilota le possibili cause di questo incidente su cui le autorità competenti, in primis il National Trasportation Safety Board, stanno indagando.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...