Virgilio Sport

Koulibaly riapre al Napoli

Il difensore senegalese è da tempo dato fra i partenti, ma è il primo a non volersi sbilanciare.

11-07-2020 09:15

Koulibaly riapre al Napoli Fonte: Getty Images

Approdato al Napoli nell’estate del 2014, Kalidou Koulibaly è stato nelle ultime stagioni un punto di riferimento non solo in campo per la compagine partenopea. Considerato uno dei migliori difensori al mondo, è stato spesso accostato ad alcuni tra i più importanti club europei, ma la cosa non gli ha mai impedito di dare il massimo per la sua squadra.

Da tempo, ormai, è dato per partente, ma Koulibaly, intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’, ha dichiarato di non avere la certezza di lasciare Napoli. “Non direi di no. Ma non vorrei illudere nessuno. Si sa come vanno le cose nel calcio. Magari dici che resti a vita e poi vieni ceduto. Allora dico ai tifosi che io darò il 200-300 per cento fino a quando vestirò questa maglietta. Con la gente di Napoli ho un rapporto speciale, un sentimento puro”.

“La mia famiglia sta molto bene a Napoli e questo mi rende felice – ha aggiunto il centrale -. Se sono qui da sei anni è solo grazie a loro, perché se non si fossero trovati bene, già sarei andato via. I miei figli parlano l’italiano così come il francese. In casa parliamo entrambe le lingue. Qui si vive tranquilli, sento dire che andrò via, ma io qui sto bene, non capisco perché si debba parlare di mercato quando non c’è niente all’orizzonte. Ogni giorno ce n’è una nuova”.

Koulibaly ha poi parlato del grande obiettivo di mercato del Napoli, Victor Osimhen: “E’ vero che mi ha chiamato. Abbiamo parlato del razzismo, gli ho detto che venendo a Napoli non avrà di questi problemi, sceglierà la città giusta. Anch’io ho provato l’amarezza dell’insulto razzista, ma mai a Napoli. L’ho tranquillizzato, gli ho detto che se dovesse venire, avrà la migliore scelta. Poi, il resto dovranno farlo i dirigenti”.

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...