Virgilio Sport

Higuain lascia il calcio: l'annuncio in lacrime e l'omaggio della Juve

L'attaccante argentino concluderà la carriera al termine della regular season della MLS, che sta disputando con l'Inter Miami

Pubblicato:

Fulmine a ciel sereno per la MLS, l’Inter Miami e per tutti gli appassionati di calcio. Gonzalo Higuain ha infatti annunciato l’addio al calcio in una conferenza stampa.

Gonzalo Higuain lascia il calcio: l’annuncio in diretta

All’età di 34 anni il Pipita non ha saputo trattenere le lacrime nel dare l’annuncio della fine della propria carriera: “Oggi sono qui per raccontarvi la mia storia. È arrivato il giorno per dire addio al calcio” ha dichiarato Higuain, che dal 2020 è in forza all’Inter Miami, dopo la decisione di lasciare il calcio europeo al termine di un percorso durato quasi tre lustri, durante i quali Higuain ha indossato le maglie di Real Madrid, Napoli, Juventus, Chelsea e Milan, oltre che della nazionale argentina, della quale, con 31 reti, è il sesto miglior marcatore di tutti i tempi. Presenti alla conferenza i compagni di squadra nel Miami.

“Grazie di essere qui – le parole di Higuain – Ho pensato in questi giorni alla mia carriera e ho scritto alcune righe. Questo è il momento di comunicarvi una notizia su cui sto riflettendo molto: dico addio al calcio, una professione che mi ha fatto sentire un privilegiato. Questa decisione è stata presa negli ultimi 3-4 mesi, l’ho comunicato al club e abbiamo trovato un accordo. Quando sono venuto qui, l’ho fatto col piacere di giocare a calcio, infatti smetto in uno dei momenti migliori della mia carriera, quest’anno mi sono divertito moltissimo. Sento un dolore nell’anima, ma è ora di una nuova esperienza e di godermi la famiglia. Ho sempre sognato di chiudere la carriera così, ho trovato un gruppo fantastico e voglio ringraziarli per avermi fatto tornare la voglia di giocare, non avrei mai pensato di trovare tutto questo in Mls. È la decisione più difficile per un calciatore, ma preferisco ritirarmi a questo punto della mia carriera”.

Higuain e la scelta di trasferirsi negli Usa: “In Europa 15 anni di vita innaturale”

Le ultime due partite della regular season della MLS dell’Inter Miami, il 6 ottobre contro l’Orlando City e il 9 contro il Montreal, saranno quindi le ultime da professionista per Higuain, che il 10 dicembre compirà 35 anni. Solo poche settimane fa il Pipita aveva parlato con fierezza e convinzione della decisione di trasferirsi negli Stati Uniti, in un calcio con meno pressioni rispetto a quello europeo, dove Higuain aveva dichiarato di aver vissuto “quindici anni di vita innaturale. Nel calcio europeo ci sono troppe pressioni, qualunque cosa facessi ero nell’occhio del ciclone. Venire qui mi ha dato tranquillità e mi ha avvicinato all’Argentina. Ora invece posso godermi tutto, la mia famiglia, mia moglie e mia figlia. Sto davvero vivendo uno dei momenti più felici della mia carriera” aveva detto Higuain a fine agosto al canale spagnolo della MLS. L’addio al calcio era comunque nell’aria, alla luce del contratto in scadenza a fine dicembre, ma Gonzalo non parteciperà neppure agli eventuali playoff, ai quali l’Inter Miami si è avvicinata dopo aver battuto il Toronto FC di Lorenzo Insigne, Domenico Criscito e Federico Bernardeschi.

Higuain, la carriera: gol a raffica e i rimpianti Champions League e Mondiali

Tornato a segnare con continuità negli Stati Uniti, con 12 e 14 gol nelle ultime due stagioni, Higuain lascerà un ricordo indelebile soprattutto nei tifosi del Real Madrid, dove è arrivato a 20 anni, militandovi tra il gennaio 2007 e il giugno 2013 e vincendo tre edizioni della Liga e segnando 121 gol complessivi, 14° miglior marcatore nella storia del club. Poi, la lunga parentesi in Italia, con l’approdo al Napoli e il triennio da quasi 100 gol, l’allora record di reti in una stagione di A, 36 nel 2016, prodromo del clamoroso passaggio alla Juventus, per i 90 milioni della clausola rescissoria, dove però dopo le prime due stagioni con due scudetti e 40 gol Higuain inizierà a perdere smalto.

I prestiti al Chelsea, dove arriverà l’unico trofeo internazionale, l’Europa League 2019, e al Milan e il fugace ritorno in bianconero (con un altro scudetto) coincidono con l’inizio della parabola discendente, quindi la scelta della MLS per il canto del cigno di una carriera alla quale è mancato il sigillo internazionale della Champions League, solo sfiorata nel 2012 (semifinale col Real) e nel 2017 (finale con la Juve). Capitolo a parte quello con l’Argentina, con cui Higuain ha perso tre finali: Coppa America 2015 e 2016 contro il Cile e Mondiale 2014 contro la Germania.

Proprio il passaggio alla Juventus è stato citato da Higuain durante la conferenza come uno dei momenti più toccanti della carriera: “Quando la Juve ha deciso di pagare la clausola è stato incredibile: sono diventato il giocatore argentino più pagato della storia. Con Milan e Chelsea sono stato poco, ma sono onorato di aver vestito quelle maglie. Ringrazio infine l’Inter Miami, per la fiducia, i bei momenti, il sostegno durante i momenti difficili tra cui la scomparsa di mia madre e per avermi dato l’opportunità di giocare con mio fratello. Aver giocato nove anni con l’Argentina e aver partecipato a tre Mondiali è stata la cosa più bella. Ho solo parole di gratitudine per quello che ho ricevuto”.

Higuain lascia il calcio, i ringraziamenti della Juventus e degli ex compagni

La stessa Juventus è stata la prima tra le ex squadre di Higuain a ringraziare e omaggiare l’attaccante attraverso un video su Twitter contenente i gol più belli tra i 66 realizzati dal Pipita in bianconero: “Grazie di tutto, Pipa” recita il testo del Tweet.

Tra gli ex compagni spicca il messaggio di Paulo Dybala, insieme a Gonzalo per tre anni alla Juve: “Gracias por todo, Pipa… Gracias por tu futbal, sos un fenomeno adentro y afuera!” ha scritto l’attaccante della Roma in una Story su Instagram e poi quello Ezequiel Lavezzi, ex compagno nella nazionale argentina, sempre su Instagram: “È stato un piacere ed un privilegio aver condiviso così tanti momenti insieme. Ti auguro cose belle per questa nuova tappa. Ti voglio bene”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...