,,
Virgilio Sport SPORT

L'Argentina di Maradona marcia per giustizia, le accuse di Dalma

Migliaia di persone, appassionati e tifosi hanno chiesto di conoscere la verità sulla morte di Diego Armando Maradona. Presenti anche le due figlie e l'ex moglie, Claudia Villafane

Al dolore che cresce con il trascorrere dei mesi, si è sommata l’amarezza dei giorni dell’abbandono in cui Diego Armando Maradona, l’immenso Diez, è scivolato via. La magistratura farà il suo corso, la lotta per l’eredità del Pibe di Oro è appena iniziata e la contrapposizione e le contraddizioni si stanno plasmando con l’emergere di un quotidiano di solitudine. In migliaia hanno deciso di raccogliere l’invito delle figlie di Diego di scendere in piazza per chiedere giustizia per Maradona.

Maradona, folla in strada per la marcia: “Non è morto, lo hanno ucciso”

Buenos Aires si è popolata il 10 marzo dei maradoniani, che hanno domandato così la verità sulla morte tragica di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. Con loro hanno marciato Claudia Villafane, la sua ex moglie e madre delle sue prime due figlie, Dalma e Giannina.

L’allontanamento di Dalma, Giannina e Claudia: la verità su Instagram

Alle 18 locali, la centralissima Plaza de la República era colma: la famiglia del Pibe de Oro è stata costretta a lasciare l’Obelisco, punto di ritrovo dei manifestanti, dopo solo 15 minuti: troppi i tifosi che si erano accalcati creando il panico. Le tre donne erano a capo di una piccola colonna di persone e portavano uno striscione che chiedeva “condanna sociale e giustizia per i colpevoli”. Le tre donne, dopo aver camminato per pochi metri, sono state scortate via.

Dopo quanto accaduto, Dalma ha deciso di chiarire quanto accaduto con alcune stories su Instagram, per evitare che le indiscrezioni su una contestazione nei confronti della Villafane proseguissero.

“Purtroppo stavamo camminando verso l’Obelisco finché la stampa non si è gettata su di noi – ha spiegato Dalma in una storia su Instagram -. Era impossibile continuare ad avanzare perché anche la stampa ha iniziato a spingere le persone: non ci è sembrato questo il modo di fare”.

La figlia di Maradona ha anche smentito che la madre fosse stata fatta oggetto di contestazione:

“Nessuno ha insultato mia madre – ha fatto sapere – Eravamo lì solo per chiedere giustizia”.

VIRGILIO SPORT | 11-03-2021 12:49

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...