,,
Virgilio Sport SPORT

La Premier League torna in campo: trovata l'intesa per ripartire

I club si sono accordati, manca solo l'ok della Federcalcio inglese.

La Premier League torna in campo: stando a quanto riferisce Sky Sport UK i club, riunitisi oggi in videoconferenza, hanno trovato l'accordo per tornare in campo dopo l'emergenza Coronavirus.

La data per i recuperi è il 17 giugno, giorno in cui si disputeranno Manchester City-Arsenal e Aston Villa-Sheffield United poi nel weekend del 20-21 giugno si partirà con la trentesima giornata. In un primo momento era stata ventilata l'ipotesi di riprendere il 13 giugno ma si è preferito concedere un'altra settimana di allenamenti per tornare alla forma ideale.

Trovata l'intesa manca solo l'ok della Federcalcio inglese che però dovrebbe acconsentire anche alla Championship. Decisivi gli esempi della Bundesliga e la risposta positiva dei giocatori al nuovo protocollo sanitario stilato dalle autorità competenti.

Per quanto riguarda la ripresa della serie A Damiano Tommasi su Facebook ha lanciato un allarme: "Viviamo in un Paese dove il problema pandemia non è risolto, quindi credo sia normale evidenziare le criticità che vanno affrontate e risolte. Una delle criticità maggiori che speriamo di risolvere è la partita alle 16.30 che in Italia a giugno e luglio non è pensabile". 

"Oggi abbiamo atleti che dovranno fare partite ravvicinate e intense dopo un lungo periodo di inattività e quindi li dobbiamo mettere nelle condizioni migliori, anche dal punto di vista climatico. I calciatori non sono dei robot e quindi è chiaro che ci siano delle preoccupazioni, che riguardano anche il fatto che se riparte il campionato si dovrà giocare ogni tre giorni. Quando si afferma che 'dobbiamo ripartire', chi decide non è chi va in campo". 

"E' ovvio che i calciatori esprimano le loro perplessità, il che non significa che non vogliono giocare, lo vogliono fare in una situazione normale di sicurezza. Se si dice che in panchina bisogna andare distanziati e poi in campo i calciatori si possono marcare su un calcio d'angolo ma non abbracciare dopo un gol, non è una condizione di normalità. Magari tra un mese potrebbero cambiare anche le possibilità di allenarsi, giocare e risolvere tutte le criticità" ha concluso Tommasi.

SPORTAL.IT | 28-05-2020 17:10

La Premier League torna in campo: trovata l'intesa per ripartire Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...