,,
Virgilio Sport SPORT

La provocazione: "Andrea Pirlo deve fare causa alla Juventus"

Paolo Ziliani dalla parte dell'ex tecnico bianconero bruciato dopo un solo anno e finito nel dimenticatoio

L’ultima sua immagine risale a qualche mese fa quando fu fotografato in vacanza a prendere il sole, dopo la tormentata fine di una stagione in cui era partito da “predestinato” ed ha chiuso da abbandonato. Che fine ha fatto Andrea Pirlo? Pochi giorni dopo il suo esonero dalla Juventus si era parlato di un interessamento del Sassuolo, cosa peraltro mai provata, poi piano piano l’oblio. Nessuno parla di panchine pronte per l’ex play della nazionale.

Buffon e Roberto Carlos difendono il lavoro di Pirlo

Solo di recente prima Buffon (“i suoi risultati alla Juve vanno festeggiati, dopo qualche problema ha trovato la quadra”) e oggi Roberto Carlos (“Dopo anni di successi erano sazi. Pirlo ha grandi qualità, mi ricorda per crescita, temperamento e approccio un altro grande campione: Zidane. Qualche incertezza è normale prima dei successi. Pirlo vincerà anche da allenatore”) sono tornati a parlare (bene) di Pirlo. Ma sono gocce nell’oceano.

Ziliani suggerisce a Pirlo di far causa alla Juve

Nel suo articolo su Il Fatto Qutodiano Paolo Ziliani torna sull’enigmatica figura di Pirlo, ipotizzando il titolo giusto per un film su di lui (“Come un cane abbandonato in autostrada” oppure, alla Wertmuller, su “Travolto da un insolito tsunami nell’azzurro cielo d’agosto”) e dice: “Qualcuno ricorda un modo più brutale, cruento e irriconoscente – pur se all’apparenza soft – di disfarsi di un collaboratore tecnico di primo piano quale è stato alla Juventus Pirlo, allenatore nella stagione da poco conclusa?”.

Sotto accusa sia la Juve che i media compiacenti: “Un’idea spacciata per mossa coraggiosa, mentre la vera motivazione era l’emergenza economica. La prima di campionato è ancora lontana ma Sky Sport già celebra Pirlo come Mosè con le tavole dei 10 Comandamenti. Il tutto mentre gira, a ogni ora del palinsesto, il documentario “Andrea Pirlo il predestinato”: a cosa e perché nessuno lo sa”.

“Oggi, 26 luglio 2021, Andrea Pirlo è un allenatore finito. Bruciato. Nessuno ne parla più, nessuno pensa più a lui. Usato & gettato. Fossimo in Pirlo, faremmo causa alla Real Casa. Istituto Luce compreso”.

SPORTEVAI | 26-07-2021 10:29

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...