,,
Virgilio Sport SPORT

La Roma sprofonda nel derby: la Lazio vince 3-0

In rete Caicedo, Immobile su rigore e Cataldi: i biancocelesti vedono il possibile sorpasso sui cugini.

Lazio-Roma 3-0 non rappresenta solo la prima vittoria dei biancocelesti in un derby dall'11 novembre 2012. E nemmeno il potenziale sorpasso sui cugini giallorossi (che conservano 3 punti di vantaggio, ma con una partita in più e ora lo svantaggio negli scontri diretti). La squadra di Simone Inzaghi infatti annichilisce gli avversari, molto disordinati nel primo tempo e poi crollati nella ripresa dopo aver fallito un paio di colossali occasioni per portarsi sull'1-1.

Due assenze importanti a pochi minuti dall'inizio della sfida: Di Francesco deve rinunciare a Manolas (al suo posto c'è Juan Jesus), Inzaghi lascia in panchina Ciro Immobile non al meglio (problemi al flessore della coscia sinistra per il centravanti della Nazionale) e lancia Caicedo titolare. Il tecnico biancoceleste però non si pentirà della scelta.

Sin dai primissimi minuti, infatti, l'inerzia del gioco pende tutta a favore dei biancocelesti che riescono a macinare calcio e a rendersi pericolosi dalle parti di Olsen. Ci provano Correa, Caicedo, Luis Alberto su calcio di punizione e Bastos sugli sviluppi di un corner. Solo Zaniolo, nei primi minuti, tenta qualche squillo per la Roma, con Dzeko abbandonato in avanti. E al 12' la Lazio si porta in vantaggio proprio con Caicedo, bravissimo a fare secco Olsen sfruttando una rimessa veloce dei suoi e un lancio al bacio di Correa.

Il gol non scuote la Roma, che nel primo tempo continua a faticare contro una Lazio molto ben organizzata in campo. Anzi, sono ancora Luis Alberto e Correa ad avere le idee più brillanti. Poi la Roma prova a crescere, ma El Shaarawy e Zaniolo non riescono a concretizzare i loro spunti personali. E i giallorossi sbagliano molto soprattutto in appoggio. Nel finale di tempo, poi, finalmente Dzeko trova lo spazio per una conclusione che impegna per la prima volta Strakosha.

A inizio ripresa la Roma non riesce a trovare più precisione, ma la grinta sì. E così subito Zaniolo va al tiro, con palla sul fondo di pochissimo. Quindi è El Shaarawy a rendersi pericoloso con Strakosha che ci arriva e manda in corner. Piove sul bagnato per Di Francesco, che perde anche Zaniolo dopo una botta subita all'anca dal talentino giallorosso: il tecnico abruzzese manda quindi in campo uno dopo l'altro Perotti e Pastore (nel finale ci sarà spazio anche per Schick). Ma i risultati non si vedono, anzi. Florenzi da lontano e Pastore sottomisura (bella la spizzata di testa di Dzeko) falliscono il pareggio, poi dilaga la Lazio: Correa si fa stendere in area da Fazio e a battere il rigore si presenta Immobile che, in campo da nove minuti, batte Olsen.

Non è finita, perché lo stesso attaccante ex Torino e Borussia Dortmund all'89' serve anche a Cataldi la palla del 3-0, che il compagno di squadra (a sua volta entrato nella ripresa) non si lascia sfuggire. Il finale è una bolgia: piovono cartellini gialli e uno rosso (lo prende il grande ex, Kolarov, ammonito due volte in 30 secondi) e la Roma termina la partita con i nervi a pezzi. Dopo un derby che è stato tutto a favore della Lazio.

SPORTAL.IT | 02-03-2019 22:40

La Roma sprofonda nel derby: la Lazio vince 3-0 Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...