,,
Virgilio Sport SPORT

L'Inter schianta la Juventus: Vidal e Barella affondano Pirlo

Scena muta dei bianconeri a San Siro: trionfa Conte.

L‘Inter domina e batte la Juventus per 2-0 a San Siro nel posticipo della diciottesima giornata di campionato. I nerazzurri, a segno con Vidal e Barella, sovrastano i campioni d’Italia per tutto il match: la squadra di Conte si porta in testa agganciando il Milan capolista, in campo lunedì a Cagliari.

Preoccupante scena muta da parte della formazione di Pirlo, mai davvero in partita. I bianconeri incassano la seconda sconfitta in campionato e restano al quinto posto, a -7 dalle milanesi ma con una gara da recuperare.

LA GARA

Decisamente meglio l’Inter nel primo tempo. Dopo un gol di Ronaldo annullato per fuorigioco, la squadra di Conte passa in vantaggio al 12′ con la classica rete dell’ex: Vidal, tra l’altro finito nella bufera sui social per un gesto controverso prima del calcio d’inizio, stacca su Danilo e incorna di testa il cross di Barella, firmando l’1-0.

Non reagiscono i campioni d’Italia ed è l’Inter ad alzare il ritmo e a creare occasioni: al 23′ è clamorosa quella sciupata da Lautaro Martinez, che calcia alto a porta sguarnita dopo una respinta di Szczesny su un precedente tiro di Lukaku. Ancora il Toro ha un’altra chance al 31′, ma dal limite calcia sul fondo, disturbato da Chiellini.

Ronaldo cerca di svegliare la Juve con un tiro dalla distanza intercettato da Handanovic, ma ancora i nerazzurri vanno vicini al gol con Lukaku, che dopo essere stato liberato da Barella calcia male davanti al portiere dei bianconeri. Ancora prima dell’intervallo Biscione pericoloso con un cross di Bastoni, allontanato in qualche modo da Szczesny, poi Barella viene murato dalla difesa dei torinesi.

Juve poco brillante anche nella ripresa, Pirlo non cambia subito, i bianconeri cercano di impostare il gioco ma soffrono le ripartenze nerazzurre. Al 53′ arriva il 2-0 dei padroni di casa: Bastoni con un lancio trova Barella che sfugge alla retroguardia di Pirlo, entra in area e supera Szczesny di potenza.

Trovato il 2-0, l’Inter gioca con ancora più fiducia e continua ad attaccare, la Juve non riesce a reagire. A poco più di mezz’ora dal termine, Pirlo opera i suoi cambi per cercare di rimettere in piedi il match: Kulusevski, McKennie e Bernardeschi in campo per Ramsey, Rabiot e Frabotta. Proprio l’americano neo entrato ha una chance al 62′ sugli sviluppi di un corner, Handanovic risponde presente.

Aumenta la pressione dei bianconeri, ma la Vecchia Signora sembra avere le idee confuse negli ultimi 30 metri, dove trova pochi spazi. Di contro l’Inter sfiora la terza rete con Lautaro Martinez, che con un tiro a giro mette sul fondo da ottima posizione: terza occasione d’oro mancata dall’argentino.

Conte inserisce Darmian per Young e Gagliardini per Vidal, cercando di dare ancora più compattezza alla difesa. Forcing finale dei torinesi per cercare di riaprire il match, l’Inter attende e riparte. Handanovic decisivo sulla conclusione di Chiesa, allo scadere ancora chance per i nerazzurri, con Hakimi che mette alto sopra la traversa.

OMNISPORT | 17-01-2021 22:45

L'Inter schianta la Juventus: Vidal e Barella affondano Pirlo Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...