Virgilio Sport

Maksyn Kagal muore per l'Ucraina: il campione di kickboxing ucciso

Il giovane campione di kickboxing ucraino, Maksyn Kagal, era arruolato e combatteva per difendere l'Ucraina. A confermare la sua scomparsa, il suo coach

Pubblicato:

E’ una guerra che, come insegnano i conflitti, livella senza fare alcuna eccezione: e anche i campioni che hanno scelto di difendere il proprio paese, l’Ucraina, pagano. Spesso un prezzo elevatissimo, il più alto da versare: oggi il mondo dello sport è costretto – di nuovo – a piangere Maksym Kagal, 30 anni, campione del mondo di kickboxing nel campionato ISKA (International Sport Karate Association) caduto in battaglia a Mariupol, la città martire.

La conferma della morte di Maksym Kagal

Il sito del Kyiv Independent ha riportato questa tragica notizia, una perdita che colpisce la famiglia di Kagal e del kickboxing a cui aveva dedicato una vita densa di abnormi soddisfazioni sportive, ma che gli ha imposto altrettanti sacrifici.

Era il primo campione del mondo tra gli adulti nella squadra nazionale ucraina e, insieme alle forze speciali di Azov delle quali faceva parte, stava provando a respingere l’assalto russo nella cittadina ucraina, sotto assedio da settimane.

“Dormi tranquillo, fratello, la terra è tua, ti vendicheremo”, ha detto l’allenatore Oleg Skirt, citato da Ukrinform.

Il sacrificio pagato da Kagal

La sua scomparsa è stata confermata, dopo i primi rumors, proprio dal suo coach che – come riportato – ha promesso di dare giustizia a Maksym, vittima ad appena 30 anni di una guerra che si sta consumando senza interruzioni in un territorio già provato dall’offensiva russa e che, praticamente, è stato raso al suolo come esempio di una presunta potenza e superiorità militare e strategica.

La ISKA aveva già condannato il conflitto e l’invasione russa ai danni dell’Ucraina con una nota pubblicata il 1° marzo scorso, aderendo a quanti avevano urlato “We Stand for Ukraine”.

Gli sportivi ed ex impegnati nella guerra in Ucraina

Maksym Kagal ha combattuto in prima linea, con tanti sportivi o ex sportivi dei quali vi abbiamo anche noi raccontato le storie, le scelte in questo momento drammatico per l’Ucraina.

Tra di loro, il pugile Vladimir Klitschko, campione del mondo dei pesi massimi, che lotta tanto quanto il fratello Vitalji o ancora gli ex tennisti Sergey Stakhovsky e Andrei Medvedev, l’ex leggenda del basket ucraino Sacha Volkov, i pugili Usyk e Lomachenko.

VIRGILIO SPORT

Maksyn Kagal muore per l'Ucraina: il campione di kickboxing ucciso Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Salernitana
SERIE B:
Modena - Catanzaro

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...