Virgilio Sport

Malore Ndicka in Udinese-Roma: il messaggio di Venditti e la solidarietà di Milan e Napoli

Dal cantautore romano all'ex presidentessa Rosella Sensi: il calcio italiano si unisce nel nome di Ndicka, dopo la sospensione della gara a Udine nel giorno di Morosini.

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Arrivano le prime reazioni dopo il malore accusato da Evan Ndicka nel corso del secondo tempo di Udinese-Roma, tra tifosi, club e addetti ai lavori. L’in bocca al lupo di squadre importanti come Milan, Juventus e Atalanta, fino ad arrivare al messaggio social di Antonello Venditti, cantautore romano e storico tifoso giallorosso. Preoccupazione per le condizioni del difensore ivoriano.

Malore Ndicka, cosa è successo

Dopo aver accusato un forte dolore al petto al minuto 72 di Udinese-Roma, Evan Ndicka ha fatto scattare l’allarme in casa giallorossa, richiamando l’attenzione dello staff medico capitolino e spingendo l’arbitro Pairetto a sospendere la gara del “Friuli”, al termine di un lungo conciliabolo con De Rossi, Cioffi e il ds bianconero Balzaretti, anche ex di serata. Paura all’interno del gruppo squadra della Roma, con tecnico e calciatori che si sono immediatamente recati negli spogliatoi per verificare le condizioni del ragazzo ivoriano, che sarebbe stato sostituito da Gianluca Mancini.

Il giocatore è uscito in barella dal terreno di gioco, toccandosi il petto e alzando il pollice in direzione del pubblico del “Friuli”, che ha applaudito l’uscita del giocatore, cosciente. Si attendono novità dall’ospedale di Udine dove è attualmente sotto osservazione Ndicka, che sta effettuando tutti gli esami strumentali del caso.

Ndicka, il messaggio social di Antonello Venditti

Antonello Venditti, artista romano sempre molto attento alle questioni di casa Roma, ha affidato ai social il suo punto di vista, sottolineando la sportività dell’Udinese Calcio e del pubblico del “Friuli”, che ha accolto con un fragoroso applauso la decisione dell’arbitro Pairetto di sospendere la partita di oggi. Il malore di Ndicka ha sconvolto tutti e non c’erano le condizioni mentali per proseguire la gara, che andrà completata nei prossimi giorni.

Così Antonello Venditti sul suo profilo Facebook:

Ad Udine una lezione di Civiltà ed Umanità ormai sconosciuta in questo mondo spietato e violento… Per una volta un esempio positivo e immediato anche da arbitro e dirigenza di entrambe le squadre… Grazie Udine! Nella speranza che tutto si risolva nel migliore dei modi.

Il messaggio di Rosella Sensi per Ndicka

Così, invece, l’ex presidentessa della Roma Rosella Sensi, che si è congratulata anche con le due società e il direttore di gara per come è stata gestita la situazione: “L’importante è solo che N’Dicka possa riprendersi, che si sia trattato solamente di un grande spavento. Aspettiamo notizie fiduciosi. In queste ore di apprensione voglio fare i complimenti alle due squadre, all’arbitro e al pubblico di Udine che ha capito subito la gravità della situazione mostrando una grande prova di sportività e umanità. Forza Evan, siamo tutti con te”.

Ndicka, la solidarietà delle altre squadre nel giorno di Morosini

Tantissimi i messaggi di solidarietà che arrivano dalle altre squadre di Serie A, dopo quanto successo a Evan Ndicka nella ripresa di Udinese-Roma. Dalla Juventus al Milan, fino ad arrivare all’Atalanta della famiglia Percassi e al Napoli di Aurelio De Laurentiis. Nel giorno del 12° anniversario della scomparsa di Piermario Morosini, giocatore del Livorno scomparso all’età di 24 anni per un arresto cardiaco allo stadio “Adriatico” di Pescara, massima sensibilità rispetto ad un episodio del genere e ad una tematica così delicata.

“La disperazione, il silenzio, l’incredulità e il dolore di quel giorno – ricordava in mattinata il Pescara Calciorimarranno per sempre impressi nelle nostre menti. Sono passati 12 anni da quel maledetto pomeriggio allo stadio Adriatico. Ciao Moro, sempre con noi”. Gli abruzzesi si sono poi uniti al grido “Forza Evan” sul loro profilo X, replicando quanto fatto da Napoli e Atalanta, seguite dal “Siamo tutti con te” pubblicato da Milan e Udinese.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...