Virgilio Sport

Marelli riapre il caso Fourneau, guerra con i tifosi su Twitter

L’ex arbitro parla di designazioni e scatena i commenti dei follower

22-10-2020 13:58

Marelli riapre il caso Fourneau, guerra con i tifosi su Twitter Fonte: Ansa

Cari complottisti, beccatevi questa. Non la mette giù proprio così, ma il senso del tweet di Luca Marelli dopo le designazioni per la 5a giornata di campionato potrebbe essere proprio questo. L’ex arbitro ha infatti voluto sottolineare la scelta di Francesco Fourneau per Fiorentina-Udinese, affermando che l’Aia ha voluto premiare il promettente fischietto della sezione di Roma. 

Marelli smonta il complotto su Fourneau

Il fatto che Fourneau sia stato utilizzato come quarto uomo in B per Reggina-Cosenza, insomma, era davvero normale turnazione e non una punizione per i fischi contro la Juventus nel match dei bianconeri a Crotone. 

“Fourneau è il primo arbitro ad arbitrare in due giornate consecutive di Serie A in questo campionato – ha twittato Marelli – Con buona pace di complottari e di chi pensa che sia stato mal giudicato per le sue decisioni. Buon pomeriggio”. 

Si scatena la guerra con i follower

Il tweet dell’ex arbitro ha scatenato i commenti e le reazioni dei suoi follower, anche di complottisti di fede opposta a quelli bacchettati da Marelli, come lo juventino Enzoh: “Probabilmente i vertici antijuventini lo hanno premiato per aver fermato la Juve con una partita arbitrata in maniera pessima!”. Immediata la replica di Marelli: “Probabilmente non capisci nulla di arbitri e di calcio”.  

“Io dico che un arbitro che ha arbitrato male invece di essere fermato viene addirittura premiato! E non capisco come si faccia a dire che ha arbitrato bene? Ammetto pure che la Juve ha giocato malissimo ma con l’arbitraggio non c’entra nulla”, insiste il tifoso bianconero. E stavolta a rispondere è l’interista Wes: “’un arbitro che ha arbitrato male invece di essere fermato viene addirittura premiato’: sono assolutamente d’accordo con te, follia aver dato la finale di Champions ad Orsato dopo la vergogna Inter-Juve”. 

Un altro juventino, Valerio, insiste: “Rimane il fatto che quello di Chiesa non è mai espulsione, né in questo né in altri universi paralleli”. “Tranne per chi capisce di regolamento, evidentemente…”, risponde ancora Marelli. Niko torna invece sull’argomento complotto: “La pantomima sul ‘declassamento’ di Fourneau è solo la punta dell’iceberg delle idiozie che l’antijuventinismo militante produce ogni giorno. Tra caproni, analfabeti funzionali e pseudogiornalisti che ci marciano sopra, purtroppo queste cretinate trovano sempre terreno fertile”. Ma Marelli ne ha anche per lui: “Eh no: è anche la dimostrazione che talune affermazioni di tifosi juventini erano completamente campate per aria”. 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...