,,
Virgilio Sport SPORT

Max Allegri verso il ritorno in panchina, firma a un passo

Secondo 'As' il Real Madrid dovrebbe confermare Zinedine Zidane e non ha mai pensato al tecnico livornese, dato per vicino all'accordo con un'altra grande: in corsa Tottenham e Juventus.

Sono ore delicate in casa Real Madrid dopo l’eliminazione dalla Champions League in semifinale ad opera del Chelsea.

I Blancos sono in piena corsa per vincere la Liga per il secondo anno consecutivo, ma sul futuro della società più vincente del calcio europeo incombono tanti dubbi, di natura economica e sportiva, questi ultimi legati alle possibili, clamorose conseguenze della decisione del presidente Florentino Perez di non fare passi indietro in materia di Superlega.

Il muro contro muro con la Uefa, che riguarda ormai solo altre due società, Barcellona e Juventus, rischia di tenere fuori il Real dalle Coppe europee per i prossimi due anni, con tutte le conseguenze del caso sulla situazione economica già gravata dal crollo dei ricavi dovuto alla pandemia di Coronavirus.

In tutto questo si inserisce il mercato che verrà, con Kylian Mbappé sogno forse irraggiungibile di Perez e Zinedine Zidane che potrebbe essere confermato in panchina nonostante l’idillio con il Presidente non sia più quello di un tempo.

Poche ore dopo le indiscrezioni che davano Max Allegri come favorito per la panchina del Real per la stagione 2021-2022, al punto da dire no al possibile ritorno alla Juventus, sulle colonne di ‘AS’ è riportata la decisione dello stesso Perez, che proprio alla luce della situazione economica del club potrebbe decidere di confermare Zizou, sotto contratto fino al 2022.

Secondo il quotidiano madrileno, anzi, Perez non avrebbe ancora avviato contatti con nessun altro allenatore e Allegri sarebbe vicino alla firma con un’altra big europea.

Quale? Le grandi senza allenatore non sono molte e gli indizi portano all’Inghilterra e in particolare al Tottenham. Più difficile immaginare che il Psg dia già il benservito a Mauricio Pochettino. L’alternativa è ovviamente rappresentata dalla stessa Juventus.

Dal canto proprio lo stesso Zidane non ha diradato le nubi alla vigilia della partita contro il Siviglia: “Sul mio futuro posso dire che renderò le cose molto facili al club” ha detto Zidane, che è anche tra i possibili successori di Didier Deschamps come ct della Francia.

Potrebbe quindi essere lo stesso Zidane a farsi da parte, lasciando il Real come fatto nel maggio 2018 dopo la finale di Champions vinta contro il Liverpool. A quel punto Perez dovebbe avviare le consultazioni… 

OMNISPORT | 09-05-2021 12:54

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...