Virgilio Sport

Miami Open, Andreescu soffre ma avanza in semifinale

La tennista canadese ha avuto la meglio in tre set sulla spagnola Sorribes Tormo dando ulteriori segnali di ripresa dopo esser stata ai box più di un anno.

Pubblicato:

Miami Open, Andreescu soffre ma avanza in semifinale Fonte: Getty Images

Per il terzo incontro di fila in quel di Miami Bianca Andreescu è stata costretta al terzo set dalla sua rivale di giornata. Nel caso dei quarti di finale è toccato alla tennista iberica Sara Sorribes Tormo allungare il match fino all’ultimo e decisivo set, un parziale che, come in occasione degli incontri in ottavi di finale e terzo turno, ha arriso alla canadese.

La numero 9 del ranking WTA, infatti, alla fine è riuscita a prevalere per 6-4 3-6 6-3, un risultato frutto anche dell’aggressività e delle qualità palesate dalla sfidante spagnola durante tutto l’incontro.

Lei non ti dà ritmo” ha confessato Andreescu in conferenza stampa. “Con quelle palle alte e potenti sei tu che devi generare forza, e ciò significa usare tanta potenza nelle gambe, nelle braccia, perché se le rimandi dall’altra parte una palla senza effetto lei ne approfitta. Sei sempre tu a dover generare il tuo ritmo e per questo alla fine del secondo set mi stavo stancando. Cercavo di fare del mio meglio per non darlo a vedere ma è dura, soprattutto in queste condizioni”.

Terminato il match Andreescu ha riempito di complimenti la 24enne di Castellón de la Plana, in luce specialmente sul piano della resistenza.

“Non mentirò, ero gelosa del fatto che lei non andasse mai a prendersi l’asciugamano, praticamente non sudava mai. Poi ci sono io che sarei voluta andare verso il mio asciugamano ad ogni punto, ma non potevo. Cercavo di conservare qualche energia” ha ammesso la canadese.

Grazie all’ennesima vittoria sofferta, Andreescu si è comunque guadagnata un posto in semifinale contro Sakkari e, soprattutto, la possibilità di salire in caso di successo fino al numero sei della classifica, un qualcosa che però non sembra interessarle più di tanto al momento.

La classifica non è qualcosa che mi rappresenta particolarmente, è ovvio che mi piacerebbe diventare n. 1, ma il mio obiettivo principale ora è di sentirmi bene lì fuori, essere felice e godermi questo percorso, perché non è stato facile tornare in corsa”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...