Virgilio Sport

Milan, allarme infortuni: le risorse interne e i sogni di mercato

Ennesimo stop, questa volta si ferma Kjaer, Pioli obbligato a cercare soluzioni alternative. Intanto il duo Maldini-Massara pensa a intervenire sul mercato.

Pubblicato:

Il Milan si trova a un solo punto dalla capolista Napoli ma deve fare i conti con l’ennesimo infortunio di una stagione in cui, spesso, ha avuto diversi giocatori ai box. Servono soluzioni e un aiuto dal mercato.

Milan, quanti infortuni dall’inizio della stagione

La rosa rossonera è piuttosto profonda ma Stefano Pioli non ha mai avuto la possibilità di poter scegliere liberamente. Sin dal primo giorno di ritiro, l’infermeria del Diavolo è stata sempre molto affollata. La lista dei giocatori che si sono dovuti fermare per infortunio è lunghissima. Partiamo da Junior Messias, nuovo eroe rossonero. Dopo i problemi fisici iniziali, ha subito una lesione del retto femorale della coscia sinistra. Mike Maignan, a causa dell’intervento in artroscopia al polso, è rimasto indisponibile per 55 giorni. Olivier Giroud è continuamente alle prese con disturbi fisici (ultimo problema per il francese accusato a Madrid nella sfida con l’Atletico: lesione al bicipite femorale). Pure Zlatan Ibrahimovic, decisivo in questo periodo, ha dovuto saltare diverse partite a causa di malanni fisici.

Milan, ora anche lo stop di Kjaer

Hanno dovuto saltare, per infortunio, almeno un match anche i vari Franck Kessié, Ante Rebic, The Hernandez, Alessio Romagnoli, Davide Calabria, Fikayo Tomori, Alessandro Florenzi, Daniel Maldini, Rade Krunic, Tiémoué Bakayoko, Samu Castillejo, Ismael Bennacer, Pietro Pellegri. Alessandro Plizzari (operazione al ginocchio). Ora il brutto infortunio occorso a Simon Kjaer. Ancora non è dato sapere per quanto tempo il centrale difensivo rossonero dovrà stare fermo ma, sicuramente, sarà un’assenza piuttosto lunga. Insomma, diversi problemi per Stefano Pioli che, tuttavia, non ha mai cercato scusa e ha sempre evitato di parlare degli assenti. Come già accaduto nel recente passato, l’allenatore del Milan cercherà di ovviare all’assenza del danese con soluzioni alternative, pescando dalla propria rosa. Probabile che sarà Alessio Romagnoli a prendere il posto di Simon Kjaer con Pierre Kalulu e Mattia Gabbia che sicuramente avranno più spazio, viste le tante gare che attendono il Diavolo. Il tutto aspettando magari qualche rinforzo dal mercato di gennaio.

Milan, i sogni di mercato di Maldini e Massara

Da non escludere che il Milan decida di sondare il mercato alla ricerca di un difensore da mettere sotto contratto per rinforzare il pacchetto arretrato alla dipendenze di Stefano Pioli. Tante le possibili soluzioni. Mattia Caldara, di proprietà dei club rossonero, sta facendo bene a Venezia e potrebbe tornare utile. Attenzione anche al nome di Gleison Bremer, 24enne difensore del Torino (che difficilmente lo lascerà andare). Più facile provare a trovare un accordo con l’Everton per il 27enne colombiano Yerry Mina (vecchio pallino rossonero). Da non scartare neppure il nome di Benoit Badiashile, 20enne difensore del Monaco di cui si dice un gran bene. Molto dipenderà dal budget a disposizione del duo Maldini-Massara.

Guarda tutte le partite della Serie A 2021-2022 in diretta su DAZN!

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...