Virgilio Sport

Milan, ambizioni Scudetto e mercato invernale: il punto sui rossoneri

Il Milan, nonostante rimanga con solo due competizioni da giocare, ha necessità di trovare un altro centrale difensivo. A livello di strategia, due sono le piste percorribili.

Pubblicato:

Con due sole vittorie nelle ultime cinque giornate, il Milan ha un po’ rallentato la sua corsa verso lo Scudetto. Se si conta anche l’eliminazione dall’Europa, col quarto posto nel girone, si vede chiaramente che il periodo rossonero è di leggera flessione dopo una marca stupenda fino a inizio novembre. I piani rossoneri sul mercato sono drasticamente cambiati con l’infortunio al ginocchio di Simon Kjaer, che terrà il danese fuori per tutta la stagione. Il piano di investimenti invernali, che inizialmente prevedeva solo l’uscita di qualche esubero e nulla più, deve essere rivisto, ma molto dipenderà dal budget che Elliot metterà a disposizione. 

Mercato Milan, due ipotesi sul tavolo

È l’esperto di mercato Gianluca Di Marzio a fare il punto sulle strategie del Milan. Le strade attualmente percorribili sono due, visto che qualcosa almeno in difesa deve essere fatto sicuramente. A influire sulla campagna acquisti c’è anche l’esclusione dalla Champions, che riduce le entrate del Diavolo di una trentina di milioni almeno.

La prima strada porta sostanzialmente ad anticipare il grande acquisto di giungo, e ciò comporterebbe un esborso economico importante. La seconda ipotesi sul tavolo e quella del contenimento dei costi, vagliando per esempio un prestito oppure scandagliando il mercato degli esuberi dei grandi club. Quello che è certo è che un difensore centrare arriverà a Milanello entro il 30 giungo.

Mercato Milan, si segue da vicino un centrale del Lille

Proprio Di Marzio infatti riporta come il grande obiettivo del Milan sia Sven Botman del Lille, 21enne difensore olandese che piace tantissimo sia a Maldini che a Massara. Questo profilo rispecchia infatti in toto quello che cerca il Milan: giovane, futuribile ma già titolare e in grado di prendersi responsabilità. 

La valutazione che ne fa il club francese è importante, ma le due società sono in ottimi rapporti dopo l’affare Maignan, e questa è sicuramente una carta che il Milan si giocherà se deciderà di percorrere questa strada. 

Mercato Milan molta attenzione ai grandi esuberi

Se la strada fosse quella del contenimento dei costi, invece, si guarderebbe principalmente al mercato degli esuberi delle big, o al massimo a un prestito secco fino a giugno giusto per tamponare la falla. Questa strada è stata già percorsa lo scorso inverno, quando al Milan arrivò dal Chelsea Fikayo Tomori oggi punto fermo della difesa di Pioli. Sempre dal Chelsea potrebbero arrivare infatti novità interessanti. 

Il preferito al momento sarebbe Andreas Christensen, 25enne danese che non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza a giugno 2022 ma che sembra a un passo dalla firma sul prolungamento. Finchè l’inchiostro non verrà impresso sul contratto, però, tutto è possibile. Sempre dai blues occhio all’ex Porto Malang Sarr, che sta faticando a trovare spazio in questa stagione (appena una manciata di presenze in tutte le competizioni). Giocatore in passato seguito da molte big europee, non sarebbe di certo uno scarto ma rappresenterebbe un ottimo innesto nella retroguardia rossonera.

Più improbabile la pista italiana che porta al centrale classe 1997 della Fiorentina Nikola Milenkovic. La sua valutazione è comunque molto alta, e data la situazione di classifica della Viola difficilmente Commisso svenderà il proprio difensore titolare.

Staremo a vedere, quel che è certo è che negli ultimi anni Maldini e Massara stanno sbagliando pochissimo, e nonostante i tempi siano stretti chi arriverà farà di certo la propria parte.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...