Virgilio Sport

Milan, Camarda fa sognare, da Pellegri a Niang: alti e bassi per i baby prodigio

Per il baby rossonero c'è il record assoluto in A ma i precedenti dei talenti prodigio non sono tutti da ricordare: ecco chi ha sfondato e chi no

26-11-2023 10:05

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Chiamatela emergenza oppure lungimiranza. Resta il fatto che Milan-Fiorentina del 25 novembre 2023 entrerà nella storia. No, non tanto per la qualità dello spettacolo – rivedibile – quanto per la scelta di Stefano Pioli di far esordire un classe 2008 come Francesco Camarda. Nella lunga e gloriosa storia del Diavolo, così come in quella dell’intero campionato, mai nessuno aveva debuttato così giovane in Serie A. Ma non solo: perché se prendiamo in considerazioni i top 5 tornei europei nessuno di quell’annata è mai riuscito ad esordire.

Camarda e le pressioni: aspettative già alte

E c’è subito chi ha iniziato a sognare una carriera straordinaria per questo ragazzo di neppure 16 anni. Certo di qualità deve averne tanta, per aver convinto Stefano Pioli a gettarlo nella mischia in una partita peraltro dal punteggio ancora in bilico. Diciamo pure che l’Italia così come il Milan stesso avrebbero bisogno di un centravanti degno di tale nome, in un periodo nel quale è evidente la difficoltà di produttività in zona gol. Allo stesso tempo è ingiusto mettere pressione su un campioncino ancora in erba per il quale solo il futuro potrà dirci qualcosa in più.

Il primato superato di Amey e la carriera di Amadei

Concentriamoci sulla Serie A e sugli altri giovanissimi che hanno esordito precocemente nel nostro campionato. Prima di Camarda, nel maggio del 2021 era stata la volta del bolognese Wisdom Amey che scese in campo a 15 anni, 9 mesi e 1 giorno contro il Genoa. Da allora il difensore, oggi 18enne, è tornato in Primavera per proseguire il proprio percorso di crescita. Appartiene a un’altra epoca Amedeo Amadei, lanciato dalla Roma da bambino con delle promesse poi effettivamente mantenute.

Gli altri giovani esordienti, tra alti e bassi

Anche Pietro Pellegri è stato abituato fin da subito alle pressioni. Dopo essere stato mandato in campo a poco più di 15 anni col Genoa, ha tentato l’avventura all’estero trasferendosi al Monaco ma facendo quasi immediatamente ritorno nel Belpaese (proprio al Milan). Oggi è ancora a caccia di identità col Torino. Tra i baby prodigio ha avuto molta più fortuna Gianni Rivera, che esordì con l’Alessandria per diventare poi bandiera del Milan. Tragica l’esperienza di Aristide Rossi con la Cremonese, mentre Giuseppe Campione col Bologna non ha saputo mantenere vive le aspettative.

Pirlo il campione immediato. Bojinov a targhe alterne

Uno dei casi più importanti a cui guardare è senza dubbio quello di Andrea Pirlo che a 16 anni e 2 giorni esordì col Brescia. Stefan El Shaarawy poteva fare forse ancora qualcosa in più, date le premesse di inizio carriera, anche se la sua resta una bella storia da raccontare di talento istantaneo. Alti e bassi, invece, per Valeri Bojinov che alternava colpi d’alta scuola a prestazioni sotto tono. Non ha ancora trovato la sua strada, infine, Eddie Salcedo che dall’Inter è finito in prestito all’Eldense.

Paloschi e Niang, le illusioni del Diavolo

Il Milan in fatto di giovani ha sempre avuto un occhio di riguardo. Nonostante i rossoneri abbiano spesso e volentieri lottato per i traguardi più alti alla linea verde lo spazio è stato garantito. Non sempre, però, le ciambelle sono riuscite col buco. Ricorderete tutti l’esordio illusorio di Alberto Paloschi, da tanti paragonato a Pippo Inzaghi ma trasformatosi poi in bomber di provincia. E che dire di Mbaye Niang, acquistato da giovanissimo dal Caen come nuovo Thierry Henry ma rivelatosi un top solo in discontinuità.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...