,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, che bagarre sui social: “E’ incredibile”

I rossoneri superano la Roma al termine di una gara in cui le decisioni di Guida sono state quasi tutte contestate

Il Milan riprende la corsa. Dopo un periodo negativo e due sconfitte in campionato, i rossoneri tornano al successo e riescono a tenere il passo dei cugini dell’Inter. Niente fuga per la squadra di Conte che dovrà ancora fai i conti con i ragazzi di Stefano Pioli prima di festeggiare lo scudetto. 

Sui social l’esultanza rossonera è scatenata. La grande preoccupazione dopo le recenti prestazioni non è ancora svanita, ma i segnali che arrivano dall’Olimpico sono senza dubbio incoraggianti: “Prova di carattere importante e oggi serviva come il pane – scrive Filippo – Gara di presenza fisica e mentale per 90 minuti. Rebic e Kessie MVP totali”. 

Il rigore contestato

Il Milan passa in vantaggio nel primo tempo con un rigore trasformato da Kessie. Un penalty concesso attraverso con l’aiuto del VAR e che crea molte polemiche sui social: “Se questo non è fallo per voi – scrive Andrea – siete voi quelli in malafede”, scrive Andrea. Ma alcuni tifosi chiedono uniformità di giudizio: “Questi sono rigore che non vengono mai dati, mai considerati come chiari ed evidenti errori. Non si capisce nemmeno se è sulla linea o no. Ma arbitro e Var non hanno dubbi. Io li darei sempre, ma non succede e allora uniformità, no che li danno sempre al Milan che ne ha già avuti 20”. 

La maggior parte dei tifosi rossoneri è molta indispettita nei confronti di chi mette in dubbio il rigore del vantaggio: “Lasciateli parlare – scrive Voodoo – Anziché prendersela con Fazio, che fa un intervento da perfetto imbecille, continuano con questa storia ridicola. Avessero gli altri un decimo della sfortuna che abbiamo noi, oltre che campioni d’inverno, saremmo già campioni d’Italia”. 

Come gira la fortuna

I tifosi del Milan sottolineano che troppo spesso alla squadra rossonera viene associato l’aggettivo “fortunata”, ma la gara di Roma dimostra il contrario. Per gran parte del primo tempo, i rossoneri giocano meglio della formazione di casa ma riescono a trovare la rete del gol soltanto con Kessie nel finale. E ad aggiungere altro rammarico ci pensano gli infortuni con i rossoneri che perdono nel giro di pochi minuti Calhanoglu, Ibra (in via precauzionale) e poi l’autore del secondo gol Rebic. “Tra 11 giorni con chi andiamo a Manchester? – si chiede Stefano – E poi saremmo noi quelli fortunati?!”. 

SPORTEVAI | 28-02-2021 22:49

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...