,,
Virgilio Sport SPORT

Milan eliminato, Pioli amaro: "Non meritavamo di uscire"

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, commenta l’eliminazione dei rossoneri dall’Europa League: "Abbiamo giocato da grande squadra. Serviva un goal".

18-03-2021 23:56

Si chiude negli ottavi di finale l’avventura del Milan in Europa League. La compagine meneghina, dopo l’1-1 dell’Old Trafford, è stata infatti sconfitta al Giuseppe Meazza da un Manchester United capace di imporsi per 1-‘ grazie ad una rete siglata nella ripresa da Paul Pogba.

Stefano Pioli, parlando ai microfoni di Sky dopo la fine della partita contro i Red Devils, ha spiegato cosa non ha funzionato.

Dispiace per questa eliminazione perché nelle due partite abbiamo giocato da grande squadra. Dovevamo segnare un goal nel primo tempo e forse sarebbe cambiato tutto. Peccato perché abbiamo fatto tanto per arrivare fin qua. Credo che il Milan meritasse ma dovevamo metterci un qualcosina in più e purtroppo non ci siamo riusciti”.

Il Manchester United non è parso imbattibile.

“Stiamo parlando di una squadra forte che l’anno scorso ha fatto le semifinali e che veniva dai gironi di Champions. Abbiamo affrontato un avversario che due settimane fa ha battuto il Manchester City, ma io credo che i meriti nostri nelle due prestazioni ci siano tutti. Purtroppo nei due goal che abbiamo preso ci sono stati più demeriti nostri che meriti loro. Per quanto fatto un goal dovevamo farlo stasera, ma non mi sento di rimproverare una squadra che ha dato tutto. Adesso dobbiamo riprenderci, ci concentreremo sul campionato. Abbiamo undici partite che ci aspettano e dovremo far bene da subito”.

Il Milan si è presentato a questo appuntamento con un gruppo rimaneggiato dagli infortuni.

“E’ chiaro che speravamo di arrivare a questa due sfide meglio. Quando ho visto il sorteggio ho pensato ad una bella sfida da giocarci alla pari. Loro hanno fatto giocare tutti i titolari e i migliori possibili, io speravo di poter fare lo stesso, ma il periodo che stiamo vivendo è questo. Anche in panchina non aveva molti cambi oggi, ma le due prestazioni sono state ottime e alla fine è mancato poco. Siamo giovani, ma non deve essere un alibi. In un anno e mezzo siamo cresciuti tanto e questa partita lo dimostra. Dispiace tanto”.

La corsa in campionato per un posto in Champions vede diverse squadre in corsa.

“Non c’è ansia, ma c’è difficoltà. Le prime sette sono tutte molto forti ed essere lì a giocarsela vuol dire molto. Adesso potremo sfruttare le intere settimane e metteremo tutto nelle prossime undici gare. Abbiamo un obiettivo non semplice da raggiungere, ma abbiamo le qualità per farcela”.

Un rimpianto potrebbe essere rappresentato dal primo tempo di Manchester.

“Il goal annullato a Kessié sa tanto di giustificazione. Noi anche oggi non abbiamo rischiato nulla ed abbiamo creato alcune occasioni importanti che purtroppo non abbiamo sfruttato. Ci stava un goal in più, almeno i supplementari li avremmo meritati”.

Pioli ha parlato sulla differenza tra le squadre italiane e quelle europee.

“Abbiamo affrontato un avversario che sta spendendo tanti soldi da anni. Io vedendo questo tipo di prestazioni dico che ci stiamo avvicinando. Il calcio può reggere il passo, bisogna continuare ad investire e giocare con intensità”.

Infine un accenno al goal subito.

“Un contrasto all’interno dell’aria si può perdere. L’errore è stato lasciare Pogba smarcato, ma parlare da qui è facile. Lui è stato più bravo di noi. Peccato, non meritavamo di uscire”.

OMNISPORT

Milan eliminato, Pioli amaro: "Non meritavamo di uscire" Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...