SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. SERIE A

Milan, incredibile sfortuna: un altro titolare fuori a lungo

I rossoneri affronteranno la Juventus con diversi uomini importanti in infermeria.

Non c'è pace per Gennaro Gattuso che dopo l'opaco pareggio con il Betis Siviglia è costretto a fare la conta dei suoi uomini per la prossima sfida contro la Juventus.

Sono diversi i giocatori in infermeria a cui, proprio a seguito di uno scontro con Kessie nella sfida con gli spagnoli, si è aggiunto Mateo Musacchio.

Il comunicato pubblicato dal Milan parla chiaro, l'argentino sarà out per almeno due mesi: "Il Milan comunica che, a seguito di uno scontro di gioco avvenuto ieri sera nel corso di Real Betis-Milan, Mateo Musacchio ha riportato un trauma al ginocchio destro che ha comportato la lesione del legamento crociato posteriore, infortunio che richiederà un trattamento conservativo di 6-8 settimane. Gli accertamenti a cui è stato sottoposto in seguito al concomitante trauma cranico hanno invece dato esito negativo":

Il difensore tornerà dunque a disposizione dopo la sosta del campionato, nella prima metà di gennaio.

Anche Hakan Calhanoglu non è uscito al meglio dalla sfida di Europa League. Il turco ha subito un pestone al piede e, come ha ammesso Gattuso dopo la partita: "E' da valutare". 

Cattive notizie anche dal centrocampo: Giacomo Bonaventura, out da fine ottobre, è alle prese con il solito ginocchio. Per lo stesso problema l'ex Atalanta è stato costretto a star fuori per più di un mese in estate e lo staff medico rossonero lo sta tenendo sotto stretta osservazione.

Ben più grave la situazione di Biglia: "L'infortunio subito da Lucas Biglia lo scorso mercoledì durante l'allenamento, ha comportato una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio destro che ha richiesto un intervento chirurgico. L'operazione, eseguita oggi in Finlandia dal Professor Sakari Orava alla presenza del responsabile sanitario del Club dott. Stefano Mazzoni, è perfettamente riuscita. La prognosi è di 4 mesi". 

Un altro giocatore che sarà costretto a gustarsi la sfida con i bianconeri dalla tribuna è Mattia Caldara. Il giovane difensore, arrivato in estate proprio dalla Juventus, ha rimediato una lesione parziale del tendine achilleo ed una lesione della giunzione mio-tendinea del muscolo gemello mediale del polpaccio destro e per tre mesi Gattuso non potrà contare su di lui.
Da non dimenticare il lungodegente Ivan Strinic, che in estate è stato fermato dai controlli di routine per un problema al cuore e non è ancora stata fissata una data di rientro.

Nota positiva: contro la Juventus quasi sicuramente ci sarà Gonzalo Higuain. L'argentino, tenuto nei box contro il Betis Siviglia, avrà il compito di guidare l'attacco rossonero nel big match contro la sua ex squadra.

SPORTAL.IT | 10-11-2018 09:45

Milan, incredibile sfortuna: un altro titolare fuori a lungo Fonte: Getty Images

SPORT TREND