Virgilio Sport

Milan-Piatek, ore decisive. Ma è scontro all'interno del club

Gazidis non dà ancora l'ok all'operazione, Gattuso si ritrova con una sola punta.

Pubblicato:

Milan-Piatek, ore decisive. Ma è scontro all'interno del club Fonte: 123RF

Archiviato ormai Gonzalo Higuain dopo 6 mesi deludenti e l’amaro epilogo in Arabia Saudita (l’argentino è in rotta verso il Chelsea), il Milan è alla forsennata ricerca di una punta in grado di sostituirlo: dopo che i tifosi avevano sognato l’arrivo di Ibrahimovic e un possibile tridente con Higuain e Cutrone, il Diavolo si ritrova a gennaio senza lo svedese, con l’argentino in partenza e quindi con il solo giocatore proveniente dal vivaio unico 9 a disposizione per Gattuso.

L’erede del Pipita è già stato individuato da tempo e si chiama Krzysztof Piatek: Leonardo ha già trovato un accordo con il giocatore per un contratto fino al 2023 a 2 milioni di euro a stagione.

Ma lo scoglio ora sono le richieste del patron del Genoa Enrico Preziosi, che ha ribadito che si priverà del polacco solo per 40 milioni più bonus a titolo definitivo o con un prestito molto oneroso e obbligo di riscatto. Condizioni che hanno agitato le acque nel club rossonero: il neo amministratore delegato Gazidis, riporta il Corriere della Sera, non ha ancora dato l’ok definitivo, e preferirebbe occasioni meno costose in ottica Fair Play finanziario.

Il disaccordo per Piatek è solo l’ultimo dei dissapori tra il nuovo dirigente sudafricano e Leonardo. Gazidis non condividerebbe alcune delle idee del brasiliano per rinforzare la squadra e questo potrebbe rallentare se non pregiudicare la pista per l’attaccante polacco.

Per ora il Genoa spetta: “Aspettiamo che ci contatti il Milan, vediamo se succede qualcosa nelle prossime ore. In base a quello che ci proporrà prenderemo le nostre decisioni”, sono le parole del direttore generale Perinetti. L’impressione è che le prossime ore saranno decisive, in un modo o nell’altro.

Intanto sul fronte uscite si complica il ritorno di Hakan Calhanoglu in Bundesliga: il centrocampista turco costa infatti troppo per il Lipsia, il club che si era interessato. Ralf Rangnick, allenatore e direttore sportivo della squadra tedesca, sembra aver chiuso ogni spiraglio: “Per noi  finanziariamente è un’operazione non fattibile”. Il Diavolo chiede 22 milioni di euro per il giocatore.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...