Virgilio Sport

Milan, Pioli risponde a Mourinho sui punti persi: l'obiettivo resta quello

Il tecnico rossonero ha analizzato il pareggio dell'Olimpico contro i giallorossi, dove anche per lui sarebbe potuta arrivare la vittoria, importante per la zona Champions.

Pubblicato:

All’Olimpico di Roma è arrivato un pareggio per il Milan nello scontro diretto in chiave Champions League. Un punto a testa che cambia poco la classifica di entrambe, che restano appaiate al quarto posto ma che così rischiano anche di essere agganciate tra qualche ora dall’Inter. Come per José Mourinho, pure secondo Stefano Pioli si può parlare di due punti persi.

Milan, la prestazione secondo Pioli

Ai microfoni di Dazn, il tecnico rossonero ha così analizzato la partita dei suoi: “Non abbiamo giocato male, ci sono mancate le giocate giuste negli ultimi 30 metri. È un peccato non aver sfruttato le situazioni. Sapevamo che la difficoltà era sbloccare la gara, non ci siamo riusciti“.

Pioli ha così aggiunto: “Non è il risultato che volevamo, ma abbiamo rimediato un risultato negativo per quanto visto. Credevo alla vittoria perché ora stiamo bene, ma è stata una partita strana. Su 106 minuti ne sono stati giocati 49, è stato difficile. Averla ripresa nel finale vuol dire crederci sempre”.

Milan, l’occasione persa da Pioli

Come detto da Mourinho, per Pioli sono stati persi due punti: “Anche per noi, stasera andiamo a casa tutti scontenti“. Sulla prestazione di Brahim Diaz: “Abbiamo giocato con due trequartisti. Le posizioni per creare difficoltà c’erano, ci è mancato un po’ di ritmo, lo spunto”.

Il tecnico ha così difeso i suoi: “Non è vero che non abbiamo aggredito la partita. Possiamo fare meglio, ma per dare ritmo bisogna essere in due. Potevamo aprire il gioco veloce sulla sinistra, avevamo più qualità e gamba, ma per il ritmo ci vogliono due squadre che giocano e molte meno interruzioni“.

Milan, il mese decisivo per Pioli

Adesso inizia un grande mese di maggio per il Milan di Pioli: “Con quella di oggi sono 7 partite in 21 giorni. Bisogna pensare una gara alla volta. Il sogno Champions è nel cassetto e lo tireremo fuori al momento opportuno. Questa settimana è cominciata benino, ma ora abbiamo la Cremonese e poi le altre”.

“Le squadre in Europa stanno avendo difficoltà. Se vogliamo arrivare fra le prime quattro bisogna accelerare di più“, ha aggiunto Pioli. Infine, su Leao: “Poteva fare di più il corto lungo, ma ha fatto un’ottima partita. Rafa sta bene, è davvero importante per noi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...