,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, Pioli svela il programma di Ibrahimovic per Sanremo

Il tecnico rossonero sulla sfida contro la Stella Rossa: "Abbiamo un piccolissimo vantaggio, ma dovremo giocare nel migliore dei modi"

In vista del ritorno nei sedicesimi di Europa League contro la Stella Rossa, il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa: “In Europa è stato un percorso difficile e complicato, ma siamo riusciti a superare tutti gli ostacoli. Abbiamo un piccolissimo vantaggio, ma dovremo giocare nel migliore dei modi per poter passare il turno”.

Sulle parole di Leao: “Le parole di Rafael denotano consapevolezza del gruppo e della sua maturità malgrado la giovane età. Sicuramente domenica non c’erano sorrisi, ma c’era la convinzione di confermare le nostre certezze e di dimostrare il nostro valore a cominciare dalla partita di domani”.

Sulle difficoltà delle ultime gare: “Abbiamo analizzato l’ultima prestazione, solo a fine primo tempo e all’inizio del secondo abbiamo fatto il nostro gioco. Abbiamo giocato con poca intensità. Si può cadere, non è un fallimento perdere in queste partite ma lo sarebbe stare fermi nei punti di caduta. Dobbiamo ripartire con ritmo e continuità, a partire dalla gara di domani”.

Sui problemi in fase difensiva: “E’ sbagliato parlare dei singoli reparti. Noi attacchiamo e difendiamo tutti insieme. Se abbiamo subito qualche gol in più è perché non abbiamo difeso tutti con la giusta intensità”.

Su TonaliBennacer e Kessié: “Quando la prestazione della squadra non è all’altezza, ne risentono anche singolo. Io credo che comunque Sandro stia facendo bene. Bennacer non ha avuto una ricaduta, ma comunque non ha la stessa elasticità nel muscolo dell’infortunio. Questa settimana non si allenerà con la squadra. Kessié? Sta bene, vedremo le decisioni che prenderò domani”.

Sui tanti impegni: “Non mi danno l’ansia. Mi darebbe più ansia il contrario. Vogliamo stare in Europa. Abbiamo le qualità e le risorse per poter giocare ogni tre giorni. Sarà una partita complicata, difficile, anche perché entrambe le squadre si conoscono meglio rispetto all’andata, ma la gara è alla nostra portata. Vogliamo assolutamente andare avanti in Europa”.

Su Ibrahimovic a Sanremo: “Ci parlo tutti i giorni. Abbiamo messo su il programma per Sanremo: salterà un paio di allenamenti con la squadra, ma ci sarà per tutte le partite. Se c’è un giocatore, che può sopportare questo tipo di pressioni, è proprio Zlatan”.

Sulle critiche a Romagnoli: “Abbiamo sempre vinto di squadra e perdiamo di squadra. Non mi piace partecipare a questo gioco brutto e sporco di prendersela con un singolo. Ha fatto tanto, ora dobbiamo stare compatti”.

Su come ha visto la squadra: “Vedo un gruppo determinato e voglioso per tornare a giocare ai livelli a cui eravamo abituati. Ho detto alla squadra che mancano 90 giorni alla fine della stagione e che saranno determinanti per il nostro percorso. Abbiamo ancora tutti i nostri obiettivi dentro la testa. Il gruppo crede in quello fa e sicuramente non si demoralizza per due risultati negativi”.

Sugli avversari: “Gli avversari ormai ci conoscono? Le partite sono completamente diverse l’una dall’altra. Noi dobbiamo volere un modello di gioco, di principi che ci devono far interpretare le partite in un certo modo. Poi si può modificare qualcosa se vedremo che incontreremo ulteriori difficoltà”.

OMNISPORT | 24-02-2021 15:08

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...