,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, rottura totale tra un top e Pioli: addio certo

Suso, reduce da tre panchine consecutive, avrebbe comunicato la sua decisione al club.

Grazie all’approdo di Zlatan Ibrahimovic, il Diavolo ha ripreso a correre e, soprattutto, ha trovato una propria identità. Tanti i giocatori che si sono sbloccati, trovando, finalmente, il modo di essere importanti con la casacca del Milan.

L’ultimo “toccato” dall’effetto Zlatan Ibrahimovic è stato Ante Rebic, autore di una doppietta nella vittoria, al fotofinish, contro l’Udinese. A Milanello, sorridono tutti, ad eccezione di Suso che sta vivendo un momento nerissimo.

Lo spagnolo è reduce da tre panchine consecutive e sembra non rientrare più nei piani del tecnico Stefano Pioli. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Suso si sarebbe incontrato con la dirigenza rossonera per chiedere, ufficialmente, di essere ceduto.

L’esterno d’attacco non ha più spazio nel 4-4-2 di Stefano Pioli. Vuole rimettersi in gioco altrove. Il Milan è disposto ad accontentarlo ma aspetta offerte congrue (punta ad incassare non meno di 25 milioni di euro).

Sull’andaluso ci sarebbero, in particolare, due squadre, ovvero Roma e Siviglia. I giallorossi lo seguono da tempo e starebbero valutando anche lo scambio con Cengiz Under. Attenzione anche al Siviglia, ora nelle mani del ds Monchi, grande estimatore di Suso.

Da ricordare che Suso ha un contratto garantito con il Milan fino al giugno del 2022. Da escludere che il Diavolo scelga di lasciarlo andare via, a gennaio, con la formula del prestito con diritto di riscatto. L’unica via è la cessione a titolo definitivo.

Suso ma non solo. Ricardo Rodriguez sarebbe ad un passo dal Fenerbahce e Lucas Biglia starebbe valutando diverse opzioni. Possibile addio, ma in prestito, anche per il giovane Matteo Gabbia, cercato da ben tre squadre italiane.

SPORTAL.IT | 21-01-2020 09:44

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...