,,
Virgilio Sport SPORT

Milan-Torino, Marelli fa chiarezza sui casi da moviola

L'ex arbitro comasco analizza ai raggi X la gara di San Siro

Come ha arbitrato Maresca in Milan-Torino? Nelle pagelle dei quotidiani si trovano giudizi difformi. Il Var lo ha aiutato a fare meno errori ma ci sono diversi punti che non hanno convinto, così come alcune decisioni. Se i tifosi di entrambe le squadre si sono lamentati, per motivi diversi, è Luca Marelli a fare chiarezza sugli episodi da moviola. L’ex arbitro comasco, sul suo canale youtube, analizza i punti chiave della partita di San Siro.

Marelli condanna Maresca per l’atteggiamento con i giocatori

Marelli inizia dicendo che l’arbitraggio l’ha deluso: “Maresca non mi è piaciuto, primo tempo benino ma nella ripresa l’ho visto anche un po’ pigro atleticamente, fermo, impreciso sull’aspetto tecnico. Non mi è piaciuto che abbia appoggiato la mano a Rincon mentre l’ammonisce, quasi a chiedere scusa. Non va bene perché i giocatori ne approfittano in questi casi”.

Marelli analizza gli interventi del Var

Marelli passa ai momenti decisivi. “Nel primo tempo Diaz viene atterrato da Belotti: la posizione di Maresca era scomoda e lascia correre. Viene richiamato dal Var Guida. Non ha fischiato il rigore, secondo la mia sensazione, è che abbia visto il pallone fermarsi sul posto e che fosse stato Belotti ad interrompere la corsa del pallone. Invece Belotti la palla non l’ha mai toccata”.

“Giusto l’intervento del Var, è un chiaro ed evidente errore. Maresca però si è fermato per oltre un minuto a vedere le immagini. Così facendo ha messo in dubbio la credibilità del Var e inoltre ha reso meno credibile qualsiasi decisione avrebbe preso successivamente. In questi casi non ha senso stare 1′ fermo, ha conseguenze negative”.

Si va avanti: “C’è un fallo di Romagnoli su Verdi, Maresca sbaglia a fischiare immediatamente ed è stato fortunato ma se avesse segnato il Torino? Nel secondo tempo l’episodio chiave, il rigore revocato per il presunto fallo di Tonali su Verdi. Maresca è sfortunato perché davanti a sè ha Kjaer e si deve spostare”.

“Non è un errore grave, se non ci fosse stato il Var sarebbe stato dato un rigore che non c’è ma la dinamica poteva ingannare. Vedendo le immagini anche io pensavo fosse rigore netto. Giusto l’intervento del Var Guida e giusto non dare il rigore“.

Marelli evidenzia errore su ammonizione Leao

“Ultimo episodio al 78′: viene ammonito Leao per una simulazione a centrocampo e si dice che non si vede mai una simulazione a centrocampo. Questo non è vero ma è un errore di Maresca: Leao non è stato toccato ma se non avesse saltato la sua gamba sarebbe stata colpita da Murru. E’ un fallo imprudente, magari non da ammonizione per Murru ma è stato sbagliato ammonire Leao”.

SPORTEVAI | 10-01-2021 10:29

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...