Virgilio Sport

Teodosic lascia la Virtus Bologna, Mirotic verso l’Olimpia: si accende il basket mercato

Milos Teodosic lascia ufficialmente la Virtus Bologna e torna in patria a giocare per la Stella Rossa; l’Olimpia Milano sogna il colpo Mirotic dopo la risoluzione contrattuale con il Barcellona

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Il basket mercato si accende e lo fa con due nomi di altissimo profilo che rischiano di cambiare tantissimo le dinamiche e il rapporto di forze nel basket italiano ed europeo. Milos Teodosic torna in patria, lascia la Virtus Bologna e giocherà con la Stella Rossa, mentre l’Olimpia Milano sogna il colpo Mirotic. Due colpi che possono davvero accendere il mercato del basket italiano ed europeo.

Teodosic, addio a Bologna: torna alla Stella Rossa Belgrado

Il “mago” serbo lascia la Virtus Bologna. Il 36enne playmaker ha indossato la casacca delle V Nere per 4 stagioni diventando un idolo della tifoseria bolognese ma già prima del finale di questa stagione, era ormai sicuro il suo addio all’Italia. Ora arriva anche l’ufficialità con il suo ritorno in patria alla Stella Rossa Belgrado. Anni indimenticabili quelli con la Virtus e per tutto il pubblico italiano che ha potuto ammirare uno dei giocatori più estrosi e più visionari dell’intero panorama cestisti.

Milos Teodosic: il saluto ai tifosi della Virtus

Sono stati 4 anni importanti per lo stesso Milos Teodosic, il cestita serbo ha trovato in Italia una nuova casa che gli ha permesso di esprimere tutto il suo potenziale e di conquistare successi importanti. Il suo bottino racconta di 1 scudetto, 2 EuroCup e 2 Supercoppe, con tanto di titolo di MVP della finale scudetto nel 2021 e nel 2022 (nonostante la sconfitta delle V nere). Sentito e commosso il suo saluto al mondo Virtus.

A tutta la Virtus vorrei dire grazie. Grazie per la possibilità e l’onore che mio avete dato di indossare la canta della Virtus e di essere protagonista di alcuni grandi momenti. Per questi quattro anni speciali un grande grazie al presidente Massimo Zanetti. Grazie per avermi dato la possibilità di lavorare con due grandi allenatori, Djordjevic e Scariolo, è significato molto per me perché ho avuto la possibilità di imparare qualcosa di nuovo.

Ricorderò questi 4 anni con il sorriso, grazie anche a tutti i collaboratori del club e ovviamente grazie ai tifosi della Virtus. Ci siete stati sempre, al di là del risultato, regalando sempre tifo e cori. Per ultimo ma molto importante, grazie a tutti i miei compagni di squadra. Sono sicuro che ci rincontreremo in futuro e non vedo l’ora.

Milano, colpo super in arrivo: Mirotic si avvicina

Mentre la Virtus Bologna dà l’addio a Milos Teodosic, l’Olimpia Milano non resta a guardare. I campioni d’Italia dovranno fare a meno di Gigi Datome ma sono ad un passo dal montenegrino (di passaporto spagnolo) Nikola Mirotic, uno di quei giocatori in grado di spostare l’ago della bilancia non solo in Italia ma anche nella prossima Eurolega. Dalla Spagna sono sicuri, con il Mundo Deportivo (da sempre vicino alle storie di casa blaugrana, ndr) che ha rivelato che il giocatore ha intrapreso un braccio di ferro con il club per liberarsi dal contratto che lo lega fino al 2025.

In ballo ci sono cifre importanti visto che il montenegrino dovrebbe ricevere altri 22 milioni di euro e non è escluso che la vicenda possa finire in tribunale. Ma Milano, un po’ a sorpresa, si è inserita di prepotenza nella caccia al giocatore e secondo i media spagnoli avrebbe bruciato la concorrenza di Monaco, Panathinaikos ed Olympiacos.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...