,,
Virgilio Sport

Mondiali, Belgio-Canada 1-0: il web si scatena contro arbitro e telecronaca

Nel mirino dei tifosi la conduzione di gara del signor Sikazwe e una frase del telecronista Alberto Rimedio: arrivano poi le scuse in diretta tv

23-11-2022 22:23

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Il Canada deve rimandare il suo appuntamento con il suo primo gol a un Mondiale: non bastarono tre partite a Messico ’86, non è bastata la partita di questa sera contro il Belgio. Per quanto, i nordamericani ci siano andati molto vicino, non soltanto in occasione del rigore che Courtois ha parato a Davies. A decidere la partita, la rete di Batshuayi al 44′, abile a sfruttare un’incertezza difensiva degli avversari. Lukaku può attendere, dunque: ma il 27 giugno l’avversario dei “rossi” sarà il Marocco, squadra che ha mostrato un’eccellente organizzazione difensiva.

Belgio-Canada, arbitro nel mirino

Ma Belgio-Canada ha riscosso un’attenzione particolare sul web per due motivi che non riguardano i 22 in campo, bensì arbitro e telecronaca. Il direttore di gara, signor Janny Sikazwe dallo Zambia, era finito già nell’occhio del ciclone durante l”ultima Coppa d’Africa, quando fischiò erroneamente due volte la fine di Tunisia-Mali. La prima al minuto 85′, la seconda all’89’ scatenando le proteste dei tunisini che chiedevano un corposo recupero. L’arbitro, in totale confusione, dovette uscire scortato dalla polizia. E la conduzione di partita di questa sera, con il rigore assegnato solo grazie al Var ed un altro evidente non concesso al Canada, è apparsa alquanto incerta. E quell’impietoso tritatutto del web non ha risparmiato nulla.

Il web accusa: come Byron Moreno

“Arbitraggio alla Byron Moreno” è il commento più gettonato. E Volomari ha aggiunto: “Ho visto un primo piano di Collina che parla da solo o sbaglio?”. Stef rimane perplesso: “Che poi non è proprio un novellino. Ha già diversa esperienza a livello internazionale”. Mentre Cristiano non usa giri di parole: “Un tizio che fischia per sbaglio la fine di una partita in un torneo internazionale si ritrova ad aribtrare i mondiali. La Fifa deve morì male”. E Giampa non ha dubbi. “Bisogna sentire Collina colui che ha avuto il coraggio di designarlo nonostante il suo pregresso”. Mentre “scandaloso” è uno dei commenti più educati che si trovano in giro per il web.

Mondiali, la frase “incriminata” e le scuse Rai in diretta

Ma non è il solo motivo che ha “distinto” Belgio-Canada. Il secondo ha riguardato la telecronaca di Alberto Rimedio, che nel presentare la squadra arbitrale, ha parlato di “tante razze per quanto riguarda gli arbitri impegnati in questa partita”. Una frase che non è passata inosservata, nel mondo dei social: si è scatenata una bufera, dato che molti utenti hanno subito puntato il dito contro il termine usato dal telecronista, definito quanto meno “improprio”. Una vera tempesta, tanto che lo stesso Alberto Rimedio, ad inizio ripresa, si è scusato in diretta tv per la terminologia usata, chiarendo che non aveva alcun intento discriminatorio e che il termine corretto da usare sarebbe stato quello di “nazionalità”. E che nulla più del razzismo sia lontano dal suo modo di pensare. E gli utenti del web lo hanno naturalmente sottolineato.

Belgio-Canada, web dalla parte di Alberto Rimedio

Come Antonio: “Ha sbagliato, si è appena scusato. Mi è sembrato sincero“. E Campos ha aggiunto: “Mi sa che Rimedio la prossima telecronaca la fa nel 2050”. Anche Presticarmelo ha aggiunto: “Si è scusato. Ha ammesso l’errore di linguaggio”. E VivoPerilLecce ha aggiunto: “Il mio sogno è che a voi, nel vostro lavoro, capiti un piccolo errore, un lapsus, come questo, e che veniate licenziati, allontanati da tutti con tanto di shitstorm sui social. Forse solo allora vi renderete conto di quanto è facile giudicare e quanto è facile sbagliare“. E Mari sottolinea: “Alberto Rimedio che si scusa in diretta direi che questo è il bello dei social”.

Mondiali 2022, i tifosi applaudono

Mentre Rocco non ci sta: “Alberto Rimedio che si scusa per una parola che esiste nel nostro vocabolario ma soprattutto all’interno della nostra costituzione … quanto ipocrisia“. Anche Valerio applaude: “A tutti capita di sbagliare, anche ai professionisti. L’importante è saper chiedere scusa, come ha fatto Alberto Rimedio. Può capitare, purtroppo. E quando accade in diretta, nazionale, fa rumore. Speriamo ne facciano ancor di più le sue scuse”. Mentre Andrea aggiunge: “La deriva da politically correct, sempre e comunque, ha stufato. Anche Fabrizio lo applaude: “Per forza Alberto Rimedio si è appena scusato, usando delle belle parole..si può sbagliare, ma riconoscere i propri errori non è da tutti!”

Mondiali, Belgio-Canada 1-0: il web si scatena contro arbitro e telecronaca

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...