Virgilio Sport

Mondiali di Scherma, c'è la prima medaglia: Fiamingo è bronzo

L'italiana ha perso per 10 a 15 la semifinale contro la tedesca Alexandra Ndolo

Pubblicato:

Mondiali di Scherma, c'è la prima medaglia: Fiamingo è bronzo Fonte: Getty Images

Arrivano buone notizie dai Mondiali di Scherma in corso a Il Cairo.

La prima medaglia della rassegna porta il nome Rossella Fiamingo che ha raggiunto le semifinali nella spada. In semifinale si è purtroppo arresa alla tedesca Alexandra Ndolo per 10 stoccate a 15.

La siciliana porta comunque a casa un bronzo mondiale che si unisce all’argento dell’Europeo di Antalya.

La siciliana era arrivata alla semifinale vincendo l’assalto 15-6 contro la dominicana Violeta Ramirez Peguero e poi si è presa la rivincita sull’ucraina Vlada Kharkova, che l’aveva battuta nella finale europea di Antalya a giugno, imponendosi col punteggio di 15-9. Nei 16 successo alla priorità 15-14 contro la francese Auriane Mallo. La certezza della medaglia è arrivata al turno successivo con la vittoria 15-11 contro l’estone Nelli Differt.

Fuori ai quarti Mara Navarria, che nel giorno del suo 37esimo compleanno è stata eliminata solo alla priorità dalla portacolori di Hong Kong Man Wai Vivian Kong 12-11.
Stop nei 16 per Federica Isola, che ha iniziato il primo assalto di giornata battendo alla priorità 15-14 la svizzera Noemi Moeschlin in un match iniziato in salita per la vercellese, che si è trovata sotto anche di tre stoccate prima di iniziare la rimonta che l’ha portata tra le migliori 32. Qui è poi arrivato il successo 13-7 contro la venezuelana Maria Martinez, prima della sconfitta 9-8 contro la cinese Mingye Zhu al minuto supplementare.

Out nel tabellone dei 32 Alberta Santuccio: la siciliana delle Fiamme Oro aveva iniziato con la vittoria 15-13 contro l’israeliana Dar Hecht, poi ha ceduto 15-10 contro la francese Josephine Jacques Andre Coquin e si è classificata diciassettesima.

Nella sciabola maschile i migliori azzurri sono stati Pietro Torre e Luigi Samele, giunti fino ai quarti. Grandissimo risultato per il 20enne livornese al suo esordio nella rassegna iridata, che nei 64 ha sconfitto 15-7 l’egiziano Adhman Moataz, poi ha avuto la meglio 15-14 sul temibilissimo coreano Bongil Gu, due volte argento mondiale individuale e si è assicurato un posto tra i migliori otto grazie al successo netto 15-8 contro il canadese Fares Arfa. La sconfitta è arrivata solo contro il campione olimpico Aron Szilagyi 15-8.

È tornato con un sesto posto individuale Luigi Samele dopo il forfait europeo: il foggiano vicecempione olimpico ha battuto agilmente 15-5 il vietnamita Van Quyet Nguyen e poi, in un match molto più duro, l’egiziano Ziad Elsissy 15-14, prima del derby contro il connazionale Michele Gallo, superato 15-12. Ai quarti l’azzurro è stato battuto 15-14 dal francese Maxime Pianfetti.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...