Virgilio Sport

Mondiali, l'Argentina scatena ancora Adani: Polonia agli ottavi da spettatrice

L'Argentina supera con una prova super la Polonia e conquista il pass per gli ottavi dove troverà l'Australia. La Polonia di Lewandowski avanza solo grazie al minor numero di cartellini ricevuti

30-11-2022 21:59

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Dopo la sconfitta incredibile e sorprendente contro l’Arabia Saudita, l’Argentina si rimbocca le maniche e con due vittorie consecutive mette al sicuro la qualificazione agli ottavi di finale ai Mondiali in Qatar. Stavolta non la decide Messi, bensì un gol di Mac Allister il gregario del gruppo e Alvarez, che prende il posto di Lautaro Martinez e trova un gol spettacolare. Si qualifica anche la Polonia che chiude a pari punti con il Messico, ma grazie al gol segnato dagli arabi nei minuti di recupero riesce a passare per la migliore differenza reti nei confronti del Messico. I polacchi avrebbero ottenuto la qualificazione anche se non fosse cambiato il punteggio dell’altro scontro, in virtù dei punti fair play che tengono in considerazioni il numero di ammonizione. Una prova opaca quella di Lewandowski e compagni che nel secondo tempo, sotto di due reti, non hanno provato nessun tipo di reazione.

Polonia-Argentina: il rigore generoso e l’errore di Messi

L’episodio più importante della prima frazione di gioco è senza dubbio il calcio di rigore concesso all’Argentina per un fallo di Szczesny su Leo Messi. La massima punizione viene concessa dal on-field review e si tratta di un rigore che fa molto discutere: “E’ un rigore veramente ridicolo”, scrive Andrea. Mentre Stefano scrive: “E’ da Calciopoli 3.0”. E ancora: “Questa è la dimostrazione che nel mondo del calcio esiste il karma”. Per la Pulce si tratta del 31esimo calcio di rigore fallito in carriera.

L’applicazione del Var, nonostante siano passati già diversi anni dalla sua introduzione, continua a far discutere come in occasione del rigore concesso all’Argentina: “Il Var usato così è la morte del calcio”, scrive Giampietro. Mentre Salva commenta: “Che schifezze e che vergogna. Avete stuprato il gioco più bello del mondo. Ma che deve fare un portiere in uscita”.

Polonia-Argentina: i tifosi della Juve esaltano Szczesny

Ad esultare ci sono anche i tifosi della Juventus che esultano per la prestazione super di Szczesny: “Ricordate il suo nome e siate consapevoli che abbiamo sempre avuto uno dei più forti portieri del Mondo. Se lo si cede o non si rinnova ne va preso uno pari o migliore”. Mentre Giovanni svela il segreto: “Szczesny ha spiegato di aver fatto negli ultimi anni un lavoro di studio specifico sui rigoristi insieme al suo preparatore della Juventus”

Polonia-Argentina: Adani è l’osservato speciale

L’esultanza di Adani al gol di Messi contro il Messico ha diviso i tifosi tra chi ha apprezzato il suo stile e chi invece lo ha pesantemente criticato. Anche in occasione della gara contro la Polonia, l’ex giocatore e ora commentatore Rai è decisamente sotto scrutinio: “Ma se l’Argentina esce, Adani torna a casa? Perché se così fosse si tifa Polonia fino alla morte”, commenta Il Capo dei Giocattoli.

Sul gol del vantaggio dell’Argentina arrivano nuove critiche per la seconda voce della Rai: “Ciabattata clamorosa di Mac Allister l’Argentina, per Adani è un colpo da biliardo. Capisco l’enfasi ma forse qui è un pochino troppa”, scrive Gianni. Mentre Valerio commenta: “Un popolo di 50 milioni di tifosi della Polonia. Basta Adani”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...