Virgilio Sport

Mondiali: per Milan pista o strada? Per Villa deciderà il corridore

Secondo il ct della pista sul programma del “patrimonio del ciclismo italiano tutto” devono decidere lui e la Federazione. La sua scelta sarà ininfluente in chiave olimpica

22-06-2023 14:04

Mondiali: per Milan pista o strada? Per Villa deciderà il corridore Fonte: Getty Images

Domenica 6 agosto i Mondiali di ciclismo, in programma a Gaslow, prevedono la prova di inseguimento individuale per quanto riguarda la pista e la prova in linea elite per la strada. Una sovrapposizione che mette Jonathan Milan di fronte a un bivio. A quale prova partecipare? In entrambe l’azzurro può aspirare alla maglia iridata.

Chi non ha dubbi, invece, è il ct della pista Marco Villa. “Per quanto mi riguarda – ha dichiarato a Bicisport – in ottica olimpica l’impegno di Milan con la pista terminerà sabato 5 agosto con l’inseguimento a squadre. Quello individuale, non essendo previsto ai Giochi, non assegna punti. Faremo tutte le valutazioni del caso, ci mancherebbe: Milan è un patrimonio del ciclismo italiano tutto, non della strada o della pista. Ma secondo me, arrivati ad un certo punto, sarà lui, insieme a Bennati e alla Federazione, a dover prendere una decisione”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...