Virgilio Sport

Mondiali, Uruguay come il Milan: tutti contro Siebert, Muslera lo aggredisce

Rabbia e lacrime dopo l'eliminazione dei sudamericani, proteste vibranti con il fischietto tedesco che fece arrabbiare i rossoneri in Champions

03-12-2022 10:59

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

E’ il Mondiale delle sorprese, come quelle di Giappone e Corea o di Marocco e Australia, ma anche dei veleni e dei sospetti. Circolano insistenti le accuse a Spagna e Portogallo di aver perso apposta per garantirsi un cammino più semplice – sulla carta – agli ottavi ma sono soprattutto le polemiche arbitrali a tener banco. Tra errori del Var ed errate valutazioni dei fischietti le polemiche sono state parecchie e ieri in Uruguay-Ghana la rabbia è andata oltre i limiti.

Mondiali, Uruguay furioso con l’arbitro Siebert

Oggetto delle polemiche l’arbitraggio del tedesco Siebert. Un nome noto ai tifosi del Milan che ancora ricordano l’affrettata espulsione di Tomori e il dubbio rigore fischiato al Chelsea dopo pochi minuti dello scontro a San Siro nella fase a gironi di Champions League. Tanti gli episodi “pesanti”, il più grave alla fine della gara ed ha per protagonista l’ex portiere della Lazio, Fernando Muslera.

Mondiali, Uruguay: Muslera aggredisce Siebert

Dopo il fischio finale, nel parapiglia generale, Muslera ha aggredito uno degli assitenti dell’arbitro protestando per alcune decisioni prese durante la gara. Sul web il video è diventato immediatamente virale. In precedenza era stato Valverde ad esultare in faccia a Siebert dopo il rigore concesso al Ghana e sbagliato da Jordan Ayew.

Mondiali, Uruguay: Cavani furioso spacca il monitor del Var

C’è stato poi il mancato rigore concesso nel finale a Cavani a far perdere la testa a tutti, con rissa finale, Gimenez trattenuto con la forza mentre inveiva sull’arbitro e parapiglia generale. Proprio il Matador se l’è presa contro il monitor del Var, presente a pochi passi dalle panchine. Rientrando verso gli spogliatoi, l’ex bomber del Napoli ha scaraventato a terra il monitor con una spinta vigorosa.

Mondiali, Suarez attacca: Non ci rispettano

Anche Luis Suarez è scoppiato in lacrime dopo l’eliminazione dell’Uruguay da Qatar 2022. Il Pistolero si è sfogato sui social: “Fa molto male dire addio a un Mondiale come questo. Ma abbiamo la tranquillità di aver dato il massimo per il nostro Paese. Orgogliosi di essere uruguaiani anche se non ci rispettano. Grazie a tutti gli uruguaiani per il loro sostegno”.

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...