Virgilio Sport

Monza-Frosinone, moviola: disastro Var all’UPower Stadium, stesso guaio come all’andata

La prova dell’arbitro Fabbri nel match del Brianteo analizzata ai raggi X, il fischietto di Ravenna ha ammonito tre giocatori in tutti i 90'

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Riabilitato dopo Inter-Verona e la gomitata non vista di Bastoni l’arbitro Fabbri – la scelta di Rocchi per Monza-Frosinone, era tornato in A per Salernitana-Monza un mese dopo i pasticci di San Siro, e poi per Empoli-Bologna, era stato mandato in B per il caldissimo derby calabro Cosenza-Catanzaro ed era rientrato bene in A in Sassuolo-Udinese prima di essere nuovamente messo in panchina per gli errori in Napoli-Frosinone di due settimane fa. Non aveva convinto del tutto nella sua ultima uscita al Gewiss Stadium per Atalanta-Empoli ma vediamo come se l’è cavata all’U-Power Stadium.

Clicca qui per vedere gli highlights di Monza-Frosinone

I precedenti di Fabbri con Monza e Frosinone

Con il Frosinone erano 8 i precedenti con un bilancio di 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte mentre gli incroci col Monza erano 5 per un consuntivo di 1 sola vittoria, un pareggio e tre sconfitte.

L’arbitro ha ammonito tre giocatori

Coadiuvato dagli assistenti L.Rossi e Garzelli, con Marcenaro IV uomo, Abisso al Var e La Penna all’AVar, l’arbitro ha ammonito tre giocatori: ammoniti: 28’ pt Bondo (M), 2’ st Soulé (F), 47’ st Gelli (F); recuperi: 2’ pt e 3′ st.

Monza-Frosinone, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Primo giallo al 29′ per Bondo. Al 33′ tensione tra Izzo e Harroui dopo uno scontro di gioco: l’arbitro interrompe il gioco e ammonisce solo verbalmente i due calciatori. Nella ripresa arriva subito dopo 3′ un’ammonizione per Soulè. Al 56′ problemi tecnici per l’arbitro, in particolare di comunicazione con la sala VAR. Riprende il gioco dopo 5 minuti di interruzione: si giocherà senza la possibilità di utilizzare il Var. Ultimo giallo prima del fischio finale di Monza-Frosinone per Gelli. La curiosità è che accadde la stessa cosa all’andata a Frosinone. In sala VAR ci fu un problema tecnico che impedì alla moviola di seguire come da protocollo il match.

Alla fine, si decise di proseguire con la partita “a fari spenti” e alla vecchia maniera, senza l’apporto momentaneo della moviola in campo. L’ausilio della tecnologia arrivò di nuovo solamente attorno al 40′ ma la moviola tornò in tilt anche ad inizio di ripresa: nuovo annuncio dello speaker ma senza interruzioni mentre in campo. Al 43′, quando ci fu il secondo gol del Monza (2-0), per convalidarlo all’arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi fu necessario un collegamento con la sala VAR via telefono. La cuffia non funzionava, così il quarto uomo Marinelli si servì di un cellulare, avvalendosi della collaborazione di una persona presente a bordocampo.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...