Virgilio Sport

MotoGp, Marc Marquez e il piano B: la Ktm conferma di volerlo

Il pilota spagnolo continua a parlare di voler rimanere alla Honda, ma intanto Beirer assicura che la sua squadra è pronta ad accoglierlo

Pubblicato:

Il piano A continua a essere la Honda, ma se c’è un piano A significa che ce n’è anche uno B. Indirettamente, dunque, Marc Marquez dopo il Mugello ha annunciato che si sta guardando intorno: “La Honda è sempre il piano A, ma voglio un progetto vincente”. Insomma, se non ci sarà possibilità di lottare per la vittoria, l’ex campione del mondo romperà il sodalizio con la Casa giapponese. L’otto volte iridato ha il contratto in scadenza nel 2024 e questo alimenta le voci. Una di queste arriva dalla Ktm.

Ktm: “Non è vero che Marquez non ci interessa”

L’ipotesi Ktm è di qualche settimana. La casa austriaca potrebbe effettivamente essere il piano B per il centauro spagnolo. E Pit Bierer, dopo quella che era sembrata sulle prime una smentita, ha invece ammesso che Marquez potrebbe essere un’idea per il 2025.

“Non è vero che non siamo interessati a Marquez. Forse è stato detto fuori contesto che non siamo interessati perché, prima di tutto, Marc ha un contratto valido con la Honda e noi abbiamo quattro piloti con contratti validi per quest’anno e per il 2024. Quindi non è nemmeno uno scenario realistico di cui possiamo discutere. Sappiamo come Marc sia un personaggio eccezionale in questo campionato“, le parole del boss austriaco al quotidiano spagnolo Marca.

Marquez – Ktm si fa nel 2025?

A questo punto, Marc Marquez potrebbe approdare in Ktm nel 2025: “Se dal 2025 è possibile? Non lo so, dobbiamo chiederlo a Marc perché sento che in questo paddock tutti sarebbero aperti a parlargli. Io non gli ho ancora parlato. Per me essere accostati a lui è una specie di complimento, se ricordiamo che l’estate scorsa abbiamo detto che non eravamo pronti per la MotoGP: ora siamo invece molto competitivi, insieme ai nostri piloti stiamo ottenendo grandi prestazioni“.

Bierer chiude così: “Per tutte le persone che fanno parte del progetto KTM sapere che Marc sia interessato a noi è un complimento incredibile perché è un maestro della MotoGP, ma non c’è niente di più e niente di meno di questo perché, come ho detto, ha un contratto per il prossimo anno. Non credo che nessuno nel paddock sappia cosa succederà nel 2025. Sono molto soddisfatto dei nostri quattro piloti, e credo che non sia giusto per loro parlare di qualcuno forte come Marc“.

Marquez: le parole di Pedrosa

Dani Pedrosa, che ha condiviso il box in Honda proprio con Marquez e che oggi è collaudatore della Ktm, ha aggiunto: “La situazione inizia a diventare un po’ noiosa per Marc, lo schema si ripete e suppongo sia qualcosa di difficile da digerire e capire. Bisogna fare un po’ di analisi, loro devono cercare il perché dei problemi e fare dei piccoli passi. In Germania troverà un circuito che gli è favorevole e potrà misurare l’intero pacchetto. Lì vedremo quanto è realmente lontano da quelle sensazioni che servono per vincere e quali cambiamenti dovrà fare per ritrovarle”.

O in Germania le cose vanno meglio, bene, oppure Marc Marquez dovrà pensare il piano B sta diventando A. E che c’è chi è disposto ad accoglierlo a braccia aperte.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...