Virgilio Sport

MotoGP, da Silverstone rivoluzione del format: come cambiano prove e qualifiche, la vittoria dei piloti

I piloti MotoGP hanno ottenuto dalla Dorna una modifica sostanziale del format delle gare già dalla ripresa a Silverstone: solo le Fp2 varranno per l'accesso in Q2 mentre le Fp1 serviranno solo per la messa a punto della moto

17-07-2023 17:43

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

La MotoGP si gode ancora le vacanze estive. Mai così lunghe anche a causa della cancellazione del Gran Premio del Kazakistan che era previsto per il 9 luglio. La prossima tappa del Motomondiale sarà a Silverstone nel fine settimana dal 4 al 6 agosto. Si riprenderà con una importante novità per la classe regina che vedrà cambiato il format tra prove libere e qualifiche. Una modifica introdotta su richiesta dei piloti in nome della sicurezza. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste.

MotoGP: da Silverstone cambia il format delle libere per le qualifiche

Dal prossimo 4 agosto, giorno delle prime libere del Gran Premio di Silverstone, ci sarà una piccola ma sostanziale modifica nel format del week end della MotoGP. La prima sessione di prove del venerdì (le FP1 di 45′) sarà libera e non varrà per l’accesso a Q1 e Q2. Dopo, nel pomeriggio, saranno solo le Libere2, ora chiamate ‘Practice’, di 60′ a determinare l’accesso al clou della qualifica, al sabato.

Cosa cambia rispetto a prima? Prima di Silverstone, cioè finora, per stabilire chi dovesse affrontare la Q1 e chi andasse direttamente in Q2, contava la classifica combinata di FP1 ed FP2. Adesso invece conterà solo la FP2, cioè l’ora del pomeriggio del venerdì.

MotoGP: la vittoria dei piloti in nome della sicurezza

I piloti della MotoGP sono stati dunque accontentati. Erano stati proprio loro a chiedere una modifica del format del week end invocando la sicurezza e la propria incolumità. Finora infatti se è vero che le due sessioni di prove libere, specie nel finale, si trasformavano in vere e proprie sessioni di qualifica per abbassare i tempi e giocarsi l’accesso diretto in Q2 al sabato, dall’altro canto su una pista sporca, al venerdì mattina, nelle FP1 erano più alte le probabilità di errori e cadute, oltre che non riuscire a preparare al meglio la moto per l’intero week end di gara che poi prevede Sprint Race al sabato pomeriggio e la gara la domenica.

I piloti avranno così un turno da dedicare solo alla preparazione della moto e la ricerca della messa a punto. Variazione anche nella denominazione: le prime prove del venerdì saranno ancora note come FP1, mentre la seconda sessione si chiamerà semplicemente Practice. La terza sessione del fine settimana, quella del sabato mattina, si chiamerà FP2.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...