Virgilio Sport

Moviola Inter-Empoli: Sacchi bocciato, Meazza stregato per gli arbitri

Il fischietto di Macerata in coppa Italia incappa in una direzione opaca, lo salva il Var in occasione di un rigore inesistente

Pubblicato:

Non porta davvero bene agli arbitri lo stadio Meazza in questo periodo:è ancora fresco il ricordo della pesante svista di Marco Serra in Milan-Spezia di lunedì scorso, con il codazzo di polemiche che ancora non si ferma, che anche ieri per Inter-Empoli di Coppa Italia c’è stato un arbitraggio assai deludente. Niente di paragonabile all’errore di Serra, sia chiaro, ma diverse decisioni dell’arbitro Sacchi di Macerata hanno lasciato a desiderare.

Sacchi parte male in Inter-Empoli già dai primi minuti

La partenza è col piede sbagliato per Sacchi: primo episodio al 3′ quando per un contrasto falloso con Simone Romagnoli è costretto ad uscire subito Correa, con un serio problema al bicipite femorale. L’attaccante dell’Inter stava andando via palla al piede ma per Sacchi c’è solo fallo, neanche l’ammonizione. Al 17′ l’Empoli reclama un rigore per un presunto fallo di Vecino su Bandinelli: Sacchi fa proseguire non giudicando rilevante il contrasto tra i due, parere condiviso dal VAR Giua che gli dà il via libera per riprendere il gioco.

Sacchi dimentica i cartellini in tasca

Nuova distrazione dell’arbitro al 28′ quando Vecino in corsa subisce una leggera trattenuta che permette all’Empoli di ripiegare e recuperare senza che ci siano interventi del direttore di gara. Nuova ammonizione mancante al 37′, quando Romagnoli trattiene Gagliardini sulla linea laterale ma l’arbitro fa proseguire con lo sguardo incredulo del centrocampista.

Errore pro-Inter al 46′ quando D’Ambrosio si aggiusta il pallone con il braccio in zona laterale e quasi si ferma dando per scontato il fischio ma Sacchi fa proseguire. Al 61′ dopo il gol di Bajrami i giocatori dell’Inter reclamano per un presunto fallo ai danni di Vecino all’inizio dell’azione. Giua al VAR però non rileva nulla da segnalare e la rete viene convalidata.

Il Var salva Sacchi sul rigore fischiato contro l’Inter

L’episodio più clamoroso al 72′ quando Sacchi fischia rigore a favore dell’Empoli per un presunto fallo di mano di Dumfries che respinge un tiro di Cutrone. In realtà l’olandese ribatte con il corpo. A salvare l’arbitro è Giua che lo richiama al VAR per cancellare una decisione che sarebbe stata clamorosa. Infine al 76′ è regolare la posizione di Cutrone sul gol del 2-1. Dimarco tiene in gioco l’attaccante e il VAR conferma la prima decisione dell’assistente

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...