Virgilio Sport

Nadal e la ricerca di equilibrio

"La cosa importante è quella di trovare l’equilibrio tra competere e scegliere il momento per fermarmi: solo in questo modo potrò giocare il più a lungo possibile“.

Pubblicato:

Nadal e la ricerca di equilibrio Fonte: Getty images

Rafael Nadal è pronto a scendere in campo nel Master 1000 di Indian Wells dopo una assenza durata tre anni. Prima è stato un infortunio a bloccare l’asso spagnolo: erano le semifinali del 2019 e Nadal avrebbe dovuto giocare contro Federer, ma non lo fece. Poi l’anno successivo l’evento subì la cancellazione per via del covid, mentre nel 2021 il maiorchino dovette dare forfait a causa del noto infortunio al piede che lo ha tenuto lontano dai campi per parecchio tempo.

“É uno dei miei tornei preferiti” – ha detto con emozione lo spagnolo, durante la conferenza stampa alla vigilia del torneo – “Mi sono allenato e sono pronto per giocare. Non mi pongo obiettivi, valuterò giorno dopo giorno: quello di cui sono certo è che sono grato e contento di essere qui“.

L’infortunio al piede lo ha costretto a rivedere sia la sua programmazione in termini di calendario e partite che il suo modo di allenarsi e soprattutto di giocare. Un problema in più da gestire, sicuramente non facile, ma la caparbietà e la voglia di tornare protagonista hanno permesso a Nadal di modificare anche gioco e allenamenti pur di essere di nuovo in campo.

“Per forza di cose, mi sono visto costretto ad adattare i miei allenamenti all’infortunio al piede. Non ho avuto altro tempo da dedicare ad altre situazioni prima di volare in Australia. Col mio team ci siamo concentrati soprattutto sul servizio, ma senza avere la possibilità di provarlo in nessun match. Dopo il Roland Garros quasi non potevo camminare per due settimane, quindi mi sono cancellato da Wimbledon e ho provato ad andare a Washington e Toronto“. 

Il lungo stop però ha fatto bene al maiorchino che dopo una assenza di più di sei mesi è tornato a giocare gli Australian Open vincendoli con grande merito. Da questo inizio anno, nel 2022, Nadal ha disputato sino ad ora 15 match, vincendoli tutti. Da Gennaio ad oggi, ha già alzato tre trofei, ma soprattutto ha aggiunto alla propria bacheca il 21° Slam della carriera, con la vittoria dell’Australian Open.

Domani sera tornerà in campo per affrontare Sebastian Korda nei trentaduesimi di finale del Master 1000 di Indian Wells. Una partita che il maiorchino affronterà non senza pensare alle proprie condizioni fisiche, sprattutto in ottica futura: “Alcuni giorni ho sensazioni buone, altri peggiori. Sono solo contento di poter giocare senza limitazioni, senza avere paura di poter mettere il piede nei posti giusti per colpire la palla. Ad un certo punto però sarà necessario fare più trattamenti e per questo motivo dovrò inevitabilmente fermarmi per un po’. La cosa importante è quella di trovare l’equilibrio tra competere e scegliere il momento per fermarmi: solo in questo modo potrò giocare il più a lungo possibile“.

 

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...