Virgilio Sport

Napoli, compleanno Maradona tra ricordi e polemiche: l’omaggio di tutto il Mondo

Diego Armando Maradona oggi avrebbe compiuto 62 anni, lo omaggiano i suoi ex compagni di squadra al Napoli ma non mancano le polemiche con le accuse dei suoi eredi

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Per qualcuno è come il Natale. Diego Armando Maradona è molto più che un vivido ricordo nelle menti dei tifosi del Napoli. Il suo rapporto con la città, la sua immagine e la sua simbologia sono aspetti che travalicano il mondo del calcio ed anche se lo scudetto, il secondo e ultimo della storia azzurra, risale a più di 30 anni fa, nelle strade del capoluogo campano anche lo si può assaporare.

Napoli: il compleanno di Diego Armando Maradona

Era il 30 ottobre del 1962 quando Diego Armando Maradona venne al mondo a Lanus in Argentina. Dall’altra parte del mondo eppure così vicino a Napoli. L’impatto di Maradona che da molti, se non tutti, viene considerato il più grande calciatore di tutti i tempi vive un rapporto a doppio filo con la città di Napoli. Maradona è stato il più grande di tutti, e lo è diventato forse proprio perché indossava quella maglia azzurra che di successi ne aveva visti pochissimi. Oggi a distanza di quasi 2 anni dalla sua morte, quell’amore e quel legame sono ancora indissolubili.

Maradona: il ricordo degli ex compagni di squadra

Il Napoli ha voluto celebrare El Pibe de Oro con un grande evento allo stadio a lui dedicato nella giornata di ieri prima del match con il Sassuolo. La sua statua fa il giro della pista d’atletica e raccoglie gli applausi di tutto il pubblico presente. In campo anche i compagni di una vita: Zola, Bagni, De Napoli fino al mitico Carmando. E dai compagni arrivano anche i ricordi e gli auguri più belli: “Ho avuto la fortuna di vivere Diego – ha detto Gianfranco Zola – ho avuto la fortuna di vivere del tempo con lui. Tempo bellissimo, ricco di apprendimento ed esperienza. Direi che è stata una delle ragioni per cui sono diventato anche il giocatore che sono diventato. Lo devo a Diego e a questo gruppo che mi ha fatto crescere tanto”.

Commosso anche il ricordo di Salvatore Bagni, compagno di squadra e grande amico di Diego: “Vorrei parlare della sua umanità e della persona che era. Si sono sempre messe in risalto sole le cose negative di questa persona. Invece vanno sottolineate tutte le cose positive. Abbiamo parlato tante notti insieme, sono onorato di averlo conosciuto e di aver giocato insieme a lui”.

Compleanno Maradona: non mancano le polemiche

Ma quando si parla di Diego Armando Maradona non possono mancare le polemiche. La festa organizzata dal Napoli porta la firma di Stefano Ceci che è spesso finito nel mirino degli eredi del campione argentino. L’ultimo attacco arriva dai profili social di Diego Maradona Junior: “Un nuovo compleanno del nostro can papà, vogliamo ricordarlo con amore e rispetto, come sempre, rendendogli omaggio. Purtroppo ci sono malintenzionati come Stefano Ceci che aggirando tutte le sentenze dei tribunali emesse sia in Argentina che in Italia, non cessa di voler approfittare e sfruttare indebitamente l’immagine e il nome di nostro padre, e organizza presunti omaggi che in realtà nascondono affari poco chiari. Per questo chiediamo a tutti gli estimatori di nostro padre nel mondo di non farsi ingannare da queste persone senza scrupoli”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...