Virgilio Sport

Napoli, rubata anche auto Kim dopo quella di Kvara: E' allarme tra i tifosi

La 500 della moglie del difensore coreano era parcheggiata in strada, inquirenti al lavoro per capire se c'è una regia criminale alle spalle

05-11-2022 14:33

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Due indizi non fanno ancora una prova ma un sospetto sì, sicuramente. Solo due giorni fa a Cuma, era stata rubata nel giardino della sua abitazione la Mini Cooper dell’attaccante georgiano Kvaratskhelia, poi prontamente ritrovata in provincia di Caserta, a Trentola Ducenta ma oggi si apprende che ieri sera un altro giocatore del Napoli è rimasto vittima di un furto d’auto.

Napoli, rubata la 500 della moglie di Kim

Come informa Repubblica, infatti, è stata rubata anche la 500 della moglie del difensore coreano Kim Minjae. La vettura, in edizione lusso, era parcheggiata in strada, nei pressi dell’abitazione dell’atleta. Un secondo episodio inquietante sia per la tempistica sia perché riguardante il secondo gioiello del mercato azzurro dopo Kvara.

Napoli, inquirenti al lavoro sui furti d’auto

Quasi certamente, si legge, le indagini sui due episodi saranno trattate insieme dal pool della Procura coordinato dal procuratore aggiunto Sergio Amato che si occupa di reati collegati a manifestazioni sportive. Gli inquirenti vogliono capire se si sia trattato di episodi isolati o se alle spalle ci sia una regia criminale per ragioni ancora da accertare.

Napoli, i tifosi sospettano un disegno dietro i due furti

Sul web i tifosi appaiono sempre più preoccupati: “Questo è un chiaro segnale vogliono far agitare l’ambiente Napoli. finché ci saranno questi scarti industriali in giro Napoli sarà sempre sotto la lente di ingrandimento”, oppure: “Due indizi fanno una prova. Colpiti i due migliori calciatori del Napoli in pochi giorni e alla vigilia di una partita importante. Il Napoli lassù è scomodo, forse non solo a quelli del nord ma a “qualcuno” dello stesso ambiente” e infine: “I furti a Kvara e alla moglie di Kim confermano che Napoli non è una città nella quale è facile emergere. C’è sempre una forza che vuole portarti verso il basso”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...