Virgilio Sport

Napoli travolgente, Sassuolo umiliato. Highlights e pagelle

I partenopei di Luciano Spalletti si aggiudicano per 6-1 al Maradona una partita sena storia fin dai primissimi minuti.

Pubblicato:

Al Maradona partita letteralmente dominata dal Napoli che ha travolto un Sassuolo che di fatto non è sceso in campo nella partita della trentacinquesima giornata di Serie A. 6-1 il punteggio a favore dei partenopei che chiudono praticamente la sfida con quattro gol nei primi 21 minuti, poi, dopo aver alzato il piede dall’acceleratore nella seconda parte della prima frazione di gioco, nel secondo tempo vanno a segno altre due volte e poi i neroverdi riescono a segnare il gol della bandiera. I partenopei si portano a -2 dall’Inter e consolidano il terzo posto salendo a +4 nei confronti della Juventus.

La cronaca integrale di Napoli-Sassuolo

Napoli-Sassuolo, gli highligths

  • 2’ passaggio indietro sbagliato di Chiriches, Osimhen lo intercetta, dribbla Consigli ma manda sul palo da posizione troppo defilata.
  • 7’: angolo da destra di Insigne sul quale Koulibaly quasi senza saltare deposita di testa in rete.
  • 15’: raddoppio quasi fotocopia del Napoli: corner da destra di Insigne e stacco imperioso di Osimhen che insacca di testa.
  • 19’: da Mertens a Osimhen, cross basso in mezzo dove arriva Lozano che di destro fa 3-0 nella porta sguarnita.
  • 21’: Mertens entra in area dalla sinistra e poi col destro scarica il 4-0. Una sola squadra in campo ed è il Napoli.
  • 28’: Mario Rui servito da Insigne manda alto da posizione favorevole.
  • 54’: duetto tra Mertens e Fabian Ruiz, il belga trafigge Consigli e sigla la sua doppietta personale.
  • 60’: prima parata di Ospina su un tentativo di Frattesi
  • 80’: c’è gloria anche per Rrahmani che, servito in area da Di Lorenzo su cross di Politano, insacca il 6-0.
  • 87’: gol della bandiera del Sassuolo con Maxime Lopez che batte Ospina dopo un tentativo respinto di Berardi.

Napoli-Sassuolo: come ha arbitrato Rapuano

Partita elementare da dirigere in quanto già decisa nella prima metà del primo tempo, nessun ammonito nel Napoli e tre nel Sassuolo: Lopez, Frattesi e Berardi.

Napoli-Sassuolo, i migliori e i peggiori

Di Lorenzo 7: quando c’è è fondamentale per il gioco dei partenopei.
Koulibaly 7,5: un gigante sia in difesa sia in occasione del primo gol.
Mertens 8: un iradiddio. Non è un caso che sia il miglior marcatore di sempre del Napoli.
Insigne 7: una delle giornate migliori di questo suo difficile campionato.
Osimhen 7,5: spacca subito la partita e non si ferma quasi più.
Consigli 5: sorpreso come tutti i suoi difensori sui primi due gol.
Chiriches 4: il suo errore dà il via allo show del Napoli anche se Osimhen manda sul palo.
Raspadori 4: chi l’ha visto? Eppure c’è chi lo paragona a Paolo Rossi.
Lopez 6: la sufficienza solo per il gol della bandiera.

Napoli, Mertens: “Questo è l’anno in cui sono più deluso”

Ecco le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di DAZN dall’uomo partita, Dries Mertens.

“Tutta la squadra è delusa, in nove anni che sono qua questo è stato l’anno in cui sono più deluso. Una volta abbiamo fatto 91 punti, ma questa volta è diverso, le altre squadre non erano più forti di noi. Poi però guardi le altre, Roma, Lazio, Juve, Atalanta, loro sono dietro. Ora rialziamo la testa, andiamo in Champions e speriamo che l’anno prossimo possiamo combattere di nuovo perché abbiamo un grande gruppo. Indizio sul tuo futuro? Non è solo per me, è un messaggio ai tifosi: quest’anno abbiamo sognato e sbagliato tutti, ma ora non bisogna mollare, è brutto anche per noi. Si deve stare sempre insieme. Speriamo di prendere giocatori forti per l’anno prossimo. Quanti gol voglio fare ancora? Penso sempre a me stesso, se faccio bene con la squadra faccio bene anche per me stesso”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...