Virgilio Sport

Non solo Juve, non si placa la bufera su Palmeri

Il giornalista di BeIn spara a zero contro la Juve e il comune di Bergamo sul coronavirus. Riceve le smentite e il web si scatena

Pubblicato:

Non solo Juve, non si placa la bufera su Palmeri Fonte: Instagram

Nel momento delicato che si sta vivendo in Italia, non solo per il calcio, le liti sui social soprattutto sono all’ordine del giorno. Tra i più bersagliati c’è sicuramente il giornalista Tancredi Palmeri che nelle ultime ore ha litigato con la Juventus. Ma anche, incredibilmente con il Comune di Bergamo. Al centro del contendere ovviamente le notizie sull’emergenza coronavirus. E altrettanto ovviamente i commenti sono sempre al veleno.

La Juve vs Palmeri

Raramente una grande società come la Juventus si muove sui social contro un singolo giornalista. Ma stavolta, contro Palmeri si è mosso in prima persona Claudio Albanese, capo dell’area comunicazione della società bianconera. Il giornalista di BeInSport, spesso ospite e opinionista nelle trasmissioni calciomercato della Rai e di SportItalia, in merito alla positività di Daniele Rugani al Coronavirus aveva detto: “Come è possibile, se nel decreto di 8 giorni fa che consentiva le porte chiuse, si diceva esplicitamente che giocatori e staff dovevano fare tampone preventivo?”.

Il commento di Albanese è stato al fulmicotone: “Da sempre dedito alla disinformazione, attività quasi criminale di questi tempi”. Risposta che Tancredi non deve aver preso benissimo visto che il capo ufficio stampa della Juve ha poi postato uno screenshoot su cui risultato essere stato bloccato su Twitter dallo stesso giornalista.

Ma prima di ciò Palmeri ha sversato tutto il veleno che aveva in corpo contro lo juventino: “… E di criminale qua c’è che fino alla settimana scorsa ancora spingevate per le porte aperte al lunedì (Juventus-Inter, ndr). Dimettetevi. Ecco dove siamo nemmeno una settimana dopo. Spero che la gente non dimenticherà il cinismo da miserabili per incassare due spiccioli, quando questo sarà passato”. E poi “Vergognati, con le tue minacce velate e i ricattucci che hanno fatto male morale a gente e giro di redazioni e confederazioni europee. Vuoi che cominciamo l’appello? Twitter non è la sala stampa dello Stadium, dove mi hai gridato davanti a tutti “mi hai fatto incazzare, vedrai”.

Social scatenati

Su entrambe le vicende i commenti del web sono stati altrettanto al vetriolo contro il giornalista. In chiave Juve si può leggere: “E’ ora che la Juve si doti di un ufficio legale dedito alla verifica di ciò che dichiarano certe sottospecie di giornalisti e diano seguito poi ad adeguate azioni legali contro chi si azzarda a diffamare o danneggiare l’immagine della Società anche attraverso discutibili battute o illazioni gratuite di vario tipo”; “I giornalisti sportivi tifosi delle squadre milanesi sono quasi tutti così, e i commenti di Palmeri sono tra i più subdoli……”; “Tu in sala stampa allo Stadium ci dovresti entrare solo per il tour, pagando il biglietto”; “la Juve non ha mai detto che voleva giocare col pubblico, ha sempre detto “fate quel che volete”, l’unico a parlare tanto è stato Marotta e Dal Pino”.

Bergamo vs Palmeri

Ma Tancredi si è superato e, come inviato tout court, quindi non solo calcio, per il broadcast arabo BeIn sta continuamente aggiornando i suoi canali di informazione internazionali sulla vicenda coronavirus in Italia. E si è prodigato in questa notizie/riflessione azzardata: “Mi sono chiesto se condividere questo o se sarebbe stato solo un dettaglio macabro. Ma credo che sia meglio capire esattamente la situazione. A Bergamo, che è una città e non una cittadina, ci sono così tanti cadaveri per coronavirus che vengono ammucchiati in chiesa”.

Il Comune di Bergamo non l’ha presa benissimo, anzi, lo ha subito smentito con tanto di tweet: “Le consigliamo di non dare notizie inesatte. L’attività di tumulazione e cremazione prosegue. Non ci sono posti nelle camere mortuarie degli ospedali, abbiamo aperto quella del cimitero e la chiesa per le salme in attesa di tumulazione. Entro la giornata tutti trovano sepoltura”.

Palmeri ha cercato di chiarire chiamando in causa direttamente il sindaco bergamasco: “Sindaco Gori guardi che è esattamente quello che ho scritto (che è riferito alla notizia riportata oggi su vari giornali). Come dite voi, aperta la chiesa per le salme in attesa di tumulazione”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...