Virgilio Sport

Mondiali di nuoto 2023, dopo Paltrinieri e Acerenza: argento per le "sincronette" azzurre

Dopo la delusione della 10 km, i due portacolori italiani, Paltrinieri e Acerenza, conquistano argento e bronzo nella 5 km ai Mondiali di nuoto di Fukuoka. Nel pomeriggio l'argento nella prova a squadre di nuoto sincronizzato

Ultimo aggiornamento 18-07-2023 14:29

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Il riscatto è servito. Dopo la delusione nella 10 km in acque libere, Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza trovano la forza per reagire e conquistano un argento e un bronzo sulla distanza dei 5 km ai Mondiali di nuoto di Fukuoka. E nel pomeriggio giapponese arriva ancora una medaglia d’argento per l’Italia che chiude seconda nella finale del tecnico a squadre nel nuoto sincronizzato.

Italia: il nuoto artistico è d’argento nella prova a squadre

Ancora una medaglia per l’Italia, dopo quelle conquistate da Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza, e ancora un podio che arriva dal nuoto artistico. Le ragazze azzurre (Linda Cerruti, Marta Iocoacci, Enrica Piccoli, Francesca Zunino, Isotta Sportelli, Sofia Mastroianni, Lucreza Ruggiero e Giulia Vernice) c’entrano un bellissimo argento nella finale del tecnico a squadre, compiendo un passo avanti rispetto alla terza posizione che avevano ottenuto dopo i preliminari.

Le azzurre hanno eseguito il loro esercizio sul tema “The Fire” e in acqua il fuoco della loro voglia di compere si è visto tutto, hanno aumentato il coefficiente di difficoltà e sono riuscite ad esaltare nella parte artistica ottenendo un punteggio di 274.5155. Meglio di oro soltanto la Spagna, mentre al terzo posto si piazzano gli Stati Uniti.

Nuoto di fondo, argento e bronzo per Paltrinieri e Acerenza

La condizione non era delle migliori ma Paltrinieri ed Acerenza sono riusciti a trovare energie soprattutto mentali per riuscire a tornare ad alti livelli e strappare un doppio podio nella prova dei 5 km di nuoto di fondo. Imprendibile il tedesco Florian Wellbrock, che dopo la 10 km, si prende anche la distanza più corta al termine di un vero e proprio dominio. Ma gli azzurri sono stati quelli capaci di tenere il suo passo più a lungo.

“Non pensavo di poter fare una gara così – ha detto alla fine Paltrinieri – speravo di rimanere attaccato ai migliori, stavo meglio in acqua rispetto all’altro giorni ed ero deluso dopo la 10 km. Forse per avere gli stimoli giusti ho bisogno di una delusione. Così si accende la miccia. Ho conquistato questa medaglia con determinazione e con fermezza”.

Gli fa eco anche Domenico Acerenza: “Siamo due guerrieri e non molliamo e lo abbiamo dimostrato. Ala fine ci abbiamo anche provato per l’oro ma Wellbeck ha dimostrato di essere il più forte. Dopo una gara vissuta ad aiutarci alla fine è stato bello sfidare Greg: è passato lui ma l’importante è che siamo entrambi a medaglia”.

Anche la Juventus sui suoi canali social decide di fare i complimenti a Gregorio Paltrinieri dopo la medaglia conquistata ai Mondiali di Fukuoka.

Nuoto di fondo, quinto posto per Barbara Pozzobon nella prova femminile

Nessuna medaglia invece dalla competizione femminile, l’azzurra Barbara Pozzobon lotta con le migliori fino alla fine ma si deve accontentare del quinto posto nella 5 km. La medaglia d’oro ancora a Leonie Beck, che dopo i 10 km, si conferma anche sulla distanza più corta. Seconda la olandese Van Rouwedaal, terza la brasiliana Cunha. Continua dunque il dominio tedesco nelle acque libere. Molto più indietro invece Rachele Bruni che chiude solo 21esima.

“Sono felice della mia prova – dice Barbara Pozzobon – passare dalla 25 km alla 5 non è semplice. Ho disputato una buona gara anche se all’inizio non mi sentivo benissimo. Dopo la cancellazione della 25 km, ho deciso di sperimentare nuovi percorsi e posso dire di essere soddisfatta anche da questa gara”.

Pallanuoto, il Setterosa ingrana la marcia: travolto il Sudafrica

Tutto facie per la nazionale di Carlo Silipo che, dopo aver travolto l’Argentina, batte con un netto 24-2 anche il Sudafrica nel secondo match del gruppo C ai mondiali di pallanuoto femminile a Fukuoka. Dopo un tempo in leggerezza sofferenza, il Setterosa prende le misure alle avversarie e chiude il match con il 7-0 del secondo quarto, per poi controllare il match senza nessuna difficoltà fio alla fine. Migliori realizzatrici Giustini e Bettini con 4 reti. Le azzurre tornano in acqua giovedì alle 3.30 nello scontro contro la Grecia che mette in palio il primo posto nel girone.

Nuoto sincronizzato: Cerruti e Ruggiero in finale nel free

Le due sincronette azzurre, Linda Cerruti e Lucrezia Ruggiero, continuano a stupire, dopo la medaglia d’argento conquistata domenica grazie alla “Fenice”, stamattina sono scese in acqua per il libero presentando il loro “The Storm” sulle note di Frulio e con la coreografia di Ermakova. L’obiettivo finale è raggiunto anche se non sono mancati due errori nella fase finale dell’esercizio.

Tuffi: Jodoin Di Maria e Biginelli mancano il pass per la finale

Delusione in casa azzurra arrivano dal mondo dei tuffi dove le due azzurre in gara nella piattaforma femminile, Sarah Jodoin Di Maria e Maia Biginelli, hanno mancato il pass per la finale chiudendo rispettivamente al sedicesimo ed al 18esimo posto. Per le due azzurre non arriva neanche il pass olimpico che dovrà essere conquistato in un’altra occasione.

Settimo posto per l’Italia nel Team Event nell’unica finale in programma nei tuffi. Il quartetto composto da Chiara Pellicani, Lorenzo Marsaglia, Sarah Jodoin Di Maria ed Eduard Trombetti chiude lontano dal podio ma dopo una prova comunque positivo, con qualche errore di Marsaglia e Trombetti che, se evitato, avrebbe potuto portare ad un piazzamento migliore. Medaglia d’oro alla Cina che batte Messico e Germania.

Mondiali Nuoto, il programma di domani 19 luglio: torna il Settebello

Il Settebello torna in acqua per la sua seconda gara al Mondiale di pallanuoto di Fukuoka domani alle ore 2 contro il Canada in una gara da non sbagliare per i ragazzi di Sandro Campagna.

  • Ore 2 – Pallanuoto Maschile – Italia-Canada
  • Ore 2 – Tuffi – Trampolino 3 metri maschile
  • Ore 8.30 – Tuffi – Semifinale piattaforma 3 metri maschile
  • Ore 9:30 – Nuoto artistico – Finale Solo Maschile Libero
  • Ore 11 – Tuffi – Finale piattaforma 10 metri femminile
  • Ore 12.30 – Nuoto artistico – Finale Solo femminile libero

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...