,,
Virgilio Sport SPORT

Paganini usa Chiellini per bacchettare ancora Sarri: è putiferio

Il giornalista di RaiSport torna su una sua battuta dell'altra sera e riaccende la polemica su Sarri con le parole del capitano Juve

Continuano a far discutere nel mondo del calcio italiano le esternazioni di Giorgio Chiellini. Sia quando scrive un libro, la sua chiacchieratissima autobiografia, sia quando parla a braccio durante una diretta social. Come le parole di elogio, ennesima, su Guardiola che hanno portato il giornalista Paolo Paganini a tornare su un suo tweet di qualche giorno fa in cui bacchettava Sarri. Scatenando ancora reazioni, meno divertite, di alcuni tifosi followers.

Chiellini, Guardiola e Sarri: il tweet di Paganini

Il giornalista di RaiSport esperto di mercato ha così voluto ironizzare prendendo in prestito il giudizio del Chiello sull’allenatore del City: “Chiellini su Guardiola: “Ha qualcosa di diverso rispetto agli altri allenatori”. Ma lo sa Chiellini cosa scatena quando parla di Guardiola? Sceriffi, Savonarola boys, tapulanti, spaccaciolla, già in azione per una battuta sul look di Sarri”.

Il riferimento alla polemica del parallelo tra Guardiola, lo scorso anno in pregiudicato di prendere il posto di Allegri in bianconero prima dell’arrivo di Sarri, e lo stesso ex tecnico del Napoli sempre vittima delle stoccate social per il suo look non certo impeccabile in panchina.

Ma l’origine è più profonda. L’altro giorno, Paganini aveva ironizzato proprio sul look di Sarri: “Ma qualcuno può consigliare un sarto a #Sarri? Sembra, con tutto il rispetto, il magazziniere della #Juventus che va in panchina con la tuta e il mezzo mozzicone di sigaretta”.

Paganini-Chiellini, Guardiola-Sarri: la diatriba coi tifosi

Sulle prime sono in molti a cogliere la base ironica del post che più criticare, critica a sua volta i detrattori di Sarri sul look e non sul modo di allenare proprio nel confronto sempre aperto con Guardiola o qualsivoglia allenatore. Ma alle risate e smiles vari ad un certo punto arrivano le considerazioni serie e la conversazione si fa più interessante.

“Ma lo sa chiellini che con guardiola i giocatori con le sue caratteristiche vengono usati solo per fare le barriere sui calci di punizione durante gli allenamenti?”. Risposta di Paganini: “A oggi (parole di Mancini) che conosco e condivido, Chiellini è uno dei più forti difensori europei”. E ancora: “Ma non adatto a pep. Chiellini marcatore puro. Con guardiola i piedi devono essere tutti dolci pure i portieri”. Ma Paganini risponde anche qui: “In linea generale si ma prima Kompany e oggi Otamendi non mi sembrano difensori che accarezzino il pallone. Anche Puyol al Barcellona”.

Un altro follower richiama Paganini: “Battuta infelice* rettifichiamo dai. Comunque portare avanti questa storia sulla battuta infelice è un autogol”. Paganini non la prende bene: “Mi dispiace Matteo ma per me non è stata una battuta “infelice” ma “ironica” poi c’è chi ha capito il senso e chi no. Amen”.

La discussione si fa pesante: “L’ironia viene spesso utilizzata come alibi, per me (e per mostri altri spaccaciolla) resta un tweet da fashion-victim” ma Paganini replica “Ma che fashion victim! Dai cerca di essere obiettivo, non vuoi metterti in giacca e cravatta, divisa sociale? Decisione discutibile ma ok se te lo permettono. Ma indossa almeno la tuta della società che rappresenti, in campo, in tv e che ti paga”.

SPORTEVAI | 15-06-2020 08:55

Paganini usa Chiellini per bacchettare ancora Sarri: è putiferio Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...