Virgilio Sport

Pagelle Cagliari-Sassuolo 2-1: Erlic la apre, Lapadula e Pavoletti da infarto, Thorstvedt ci rimette i denti

Top e flop della gara tra Cagliari e Sassuolo, valida per la 15esima giornata di Serie A 2023/24: ingenuità di Tressoldi, assalto dei sardi nei minuti finali

11-12-2023 23:02

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Vittoria in rimonta per il Cagliari che manda ko il Sassuolo ed esce momentaneamente dalla zona calda della classifica. Il Monday Night della quindicesima giornata di Serie A è terminato con il risultato finale di 2-1. Gli uomini di Ranieri, in svantaggio per effetto della rete di Erlic, riescono ad approfittare della superiorità numerica e ribaltano il risultato nei minuti di recupero del match grazie ai gol di Lapadula e Pavoletti. I sardi, dunque, ritrovano la vittoria dopo tre turni e salgono a quota 13 punti in classifica.

Cagliari-Sassuolo, la chiave della partita

Partenza lanciatissima del Sassuolo che chiama subito in causa Scuffet con tre occasioni nitide, ma al quarto tentativo i neroverdi sbloccano meritatamente la sfida grazie al colpo di testa di Erlic. Il gol dà una scossa al Cagliari, che dopo un inizio spento si è riassestato proiettandosi in fase offensiva. Risponde la solida difesa del Sassuolo, che chiude in vantaggio un primo tempo in cui non è mancato il nervosismo.

Nella ripresa, Ranieri si gioca il tutto per tutto sostituendo due centrocampisti con due attaccanti. Il colpo di scena avviene con l’espulsione di Tressoldi: a quel punto Dionisi è costretto a coprirsi con il 5-3-1. Nonostante il Sassuolo abbia difeso la porta di Consigli con le unghie e con i denti, la squadra di Ranieri ha trovato prima il gol del pareggio con Lapadula nei minuti di recupero e dopo la rete del sorpasso con Pavoletti.

Cagliari-Sassuolo: rivivi le emozioni del match

Top e flop Cagliari

  • Scuffet 6: Protagonista nei primi minuti dell’assalto neroverde, ma non può nulla sul colpo di testa di Erlic.
  • Dossena 5.5: Si lascia sfuggire Erlic sul gol di testa. Non una delle sue gare migliori.
  • Nandez 5.5: C’è ancora da recuperare le forze dopo l’infortunio. Gara incolore. (st 13′ Pavoletti 8: Fa impazzire il Cagliari con un gol all’ultimo respiro in rovesciata).
  • Viola 6: Il suo mancino da calcio d’angolo è un cioccolatino per la conclusione di Prati, poi salvata da Consigli. Prova a mettere in moto il reparto offensivo in varie circostanze.
  • Oristanio 6: Dopo qualche difficoltà nei primi minuti di gioco trova la sua dimensione. Oltre all’efficacia nei contrasti, i suoi strappi hanno messo in difficoltà la difesa neroverde. (st 29′ Shomurodov 6: Doveva alzare il livello della fase offensiva. Nel finale serve l’assist decisivo per Pavoletti).
  • Lapadula 7: Nonostante una prestazione discreta, nel finale di gara con uno stop di petto e un destro trova la rete del pareggio. Nella sua prima gara da titolare festeggia il primo gol in Serie A dopo due anni e mezzo.
  • All. Ranieri 6.5: Il Cagliari soffre nei primi dieci minuti e subisce ancora una volta gol da palla inattiva. Ranieri vuole più peso sull’attacco per provare a ribaltare il risultato e nella ripresa sostituisce due centrocampisti con due attaccanti. Con la superiorità numerica, i suoi uomini in extremis danno vita a una fantastica rimonta. Vittoria importantissima per i sardi.

Top e flop Sassuolo

  • Consigli 5: Grande riflesso ma anche un pizzico di fortuna con il salvataggio sulla linea sul tentativo di Prati. Molto attento nel corso della sfida, ma si lascia beffare nel finale.
  • Erlic 6: Vince il duello aereo con Dossena e stacca benissimo in terzo tempo per il gol di testa. Prestazione positiva e prima rete stagionale. Paga nel finale la poca lucidità e la stanchezza.
  • Tressoldi 4: Viene ammonito e poi rischia con la sbracciata su Lapadula. Ma i nervi sono tesi e commette un’ingenuità facendosi espellere dopo un contrasto nel secondo tempo. Lascia i suoi in dieci e questo cambia completamente le sorti del match.
  • Castillejo 6: Si fa trovare pronto a sostituire lo squalificato Berardi e disputa una gara di sacrificio. La sostituzione è una scelta tattica. (st 20′ Ferrari 5: Schierato da Dionisi per blindare la difesa, non può nulla contro l’assedio dei sardi nel finale).
  • Thorstvedt 6: Nonostante abbia perso tre denti in un contrasto con Sulemana, combatte e dà il massimo fino alla fine. Tanta tensione anche per lui nel finale di gara e rimedia un’ammonizione.
  • Laurienté 6: La sua velocità è un’arma letale che fa prevalere in più occasioni. Gestisce perfettamente il giallo rimediato a inizio gara. Poteva far meglio sulle due punizioni calciate. Suo l’assist per Erlic. (st 20′ Pedersen 5: Chiamato a difendere il risultato fino al triplice fischio, ma non si vede praticamente mai).
  • Pinamonti 6: Buon inizio gara del centravanti, che collega bene il centrocampo e l’attacco. Lavora bene spalle alla porta e porta a casa una sufficienza piena. (st 36′ Mulattieri 5: Chiamato a dare freschezza. Apre l’azione del gol di Bajrami, poi annullato per fuorigioco).
  • All. Dionisi 4.5: Inizio scoppiettante del Sassuolo che riesce a portarsi subito in vantaggio. Nel corso del primo tempo perde terreno ed è costretto ad abbassarsi. L’espulsione di Tressoldi lo costringe a schiacciarsi e difendersi. Missione fallita dai neroverdi che vengono travolti dal Cagliari.

Il tabellino di Cagliari-Sassuolo

Cagliari (4-3-1-2): Scuffet; Zappa, Goldaniga, Dossena, Augello (st 45’+2′ Mancosu); Nandez (st 13’Pavoletti), Prati (st 45’+2′ Petagna), Sulemana (st 13′ Luvumbo); Viola; Oristanio (st 29′ Shomurodov), Lapadula. A disp.: Radunovic, Aresti, Deiola, Hatzidiakos, Pereiro, Jankto, Wieteska, Obert, Azzi, Di Pardo. All.: Ranieri.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Erlic, Tressoldi, Vina (st 28′ Bajrami); Racic (st 36′ Volpato), Matheus Henrique; Castillejo (st 20′ Ferrari), Thorstvedt, Laurienté (st 20′ Pedersen); Pinamonti (st 36′ Mulattieri). A disp.: Pegolo, Cragno, Ferrari, Ceide, Lipani, Defrel. All.: Dionisi.

Note: Espulsioni: Tressoldi (doppia ammonizione). Ammoniti: Laurienté, Tressoldi, Erlic, Goldaniga, Consigli, Thorstvedt, Mulattieri.

Arbitro: Mariani Maurizio della sezione di Aprilia.

La classifica completa della serie A

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...